scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
04/03/2021

La Giunta regionale su proposta dell’ assessore al…

QN - Il Resto del Carlino

NOI POLESANI
La Giunta regionale su proposta dell' assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin ha deliberato un bando, espressamente rivolto agli enti locali, per la copertura finanziaria degli oneri dedicati a interventi su siti inquinati. «Attraverso lo strumento del fondo di rotazione - spiega l'assessore Bottacin - mettiamo a disposizione un milione di euro per finanziare prestiti senza interessi, rivolti a interventi di bonifica e messa in sicurezza di siti inquinati, anche se oggetto di precedenti contributi, e che non risultino conclusi alla data di adozione del bando. Nel provvedimento sono compresi gli interventi su discariche, anche in gestione post mortem, nel caso in cui il soggetto gestore non sia più rintracciabile, sia fallito e non vi siano idonee garanzie finanziarie a copertura dei costi dell'intervento». Le risorse saranno dedicate ad avviare interventi di bonifica o messa in sicurezza di luoghi di piccola entità, con stanziamenti in forma di finanziamento che vanno dai 50.000 fino ai 200.000 euro per azione. Potranno riguardare sia aree di proprietà pubblica che privata. Le domande di contributo dovranno essere trasmesse entro 30 giorni dalla data di pubblicazione nel bollettino ufficiale della Regione Veneto alla direzione ambiente, alla quale ci si potrà rivolgere anche per ulteriori informazioni in merito ai contenuti del bando (041.2792143 - ambiente@regione.veneto.it ). «In questa difficile fase storica che stiamo attraversando - conclude l'assessore Bottacin - si tratta di uno strumento più che mai utile per rispondere con prontezza ed efficacia alle necessità delle amministrazioni locali, chiamate ad affrontare criticità ambientali che potrebbero non riuscire a sostenere da un punto di vista economico, anche nel caso in cui richiedano interventi di bonifica o di messa in sicurezza contenuti». © RIPRODUZIONE RISERVATA