scarica l'app
MENU
Chiudi
29/09/2019

LA FIERA mette le mani sul turismo. La proposta pr…

QN - Il Resto del Carlino

LA FIERA mette le mani sul turismo. La proposta presentata da Ieg (e società controllate) e da Promozione alberghiera, che si è candidata al bando per la gestione degli uffici Iat e delle azioni di promozione e marketing del turismo a Rimini, è l'unica che ha raggiunto il punteggio necessario. Scartata l'altra proposta che era arrivata alla fase finale del bando, presentata da Itur (cooperativa di servizi turistici piemontese) in collaborazione con Ideazione e Studio Wiki: la loro offerta tecnica è stata esclusa perché non ha raggiunto la soglia richiesta dalla gara. Così è stato deciso venerdì dalla commissione pubblica che sta gestendo il bando. Per Ieg e Promozione alberghiera ormai sembra cosa fatta. Ora la loro proposta sarà sottoposta alle verifiche di congruità (come previsto dal codice degli appalti), e se tutto filerà liscio nella nuova seduta pubblica ci sarà l'aggiudicazione. Sul piatto ci sono 1,8 milioni di euro: tanto pagherà il Comune al vincitore del bando per gestire i servizi per i prossimi tre anni. La nuova agenzia del turismo non si occuperà soltanto di gestire gli Iat (gli uffici di accoglienza turistica). L'obiettivo è quello di creare nuovi prodotti turistici, fare indagini di mercato, occuparsi più in generale della promo-commercializzazione della città. Destination services, la società creata da Ieg e Promozione alberghiera per il turismo, «non è nata solo per partecipareal bando del Comune - ribadisce Antonio Carasso, di Promozione alberghiera - Se saremo noi a vincere, diventerà un consorzio che aggregherà molte altre realtà, e sarà in grado anche di creare e di organizzare nuovi eventi a Rimini».