scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/06/2021

La differenziata sfiora l’80 per cento La Tari non aumenta più isole ecologiche

Il Tirreno - G. U.

Rifiuti: le tariffe restano invariate con riduzioni confermate per le attività economiche colpite dagli effetti del lockdown aulla
AULLA. Sono in via di approvazione in consiglio comunale aullese le nuove tariffe Tari per il 2021, che prevedono, per le utenze domestiche, la conferma delle tariffe 2020 e per le attività economiche le stesse riduzioni previste nel 2020. Soddisfatta l'assessora al commercio, alle attività produttive e al bilancio Giada Moretti, che esprime «un doveroso ringraziamento agli uffici per l'eccellente lavoro svolto in un clima di profonda incertezza, che, tuttavia, non ha impedito di concretizzare un abbassamento delle tariffe. Comprendiamo le criticità del periodo storico - prosegue - e siamo vicini ai tanti esercizi che non hanno potuto lavorare a causa del lockdown, ma anche ai nuclei familiari sulle cui finanze abbiamo fatto il possibile per non gravare, riuscendo anche ad alleggerire l'importo al metro quadrato per la Tari».E buone notizie giungono anche dal fronte della raccolta differenziata. Il Comune di Aulla è risultato, infatti, nelle prime posizioni nella graduatoria sui 100 Comuni del comprensorio dell'Ato Toscana Costa, con una percentuale di raccolta differenziata per il 2019 del 79,66%, con un miglioramento dell'1,74 % rispetto al 2018. «In un momento in cui la percentuale di raccolta differenziata sta mostrando un incremento, l'alleggerimento delle tariffe Tari di quest'anno - commenta il vicesindaco e assessore all'ambiente, Roberto Cipriani - dimostra che il passaggio al porta a porta non è solo un progresso in fatto di sostenibilità ambientale, ma può portare anche ad un concreto risparmio economico. Continuare a incoraggiare comportamenti virtuosi in tal senso è una priorità di questa amministrazione, da sempre in prima linea anche nel contrasto all'abbandono indiscriminato di rifiuti. L'ottimo posizionamento del Comune nella graduatoria di Ato - sottolinea - ci permette di poter partecipare ad un bando della Regione Toscana, che consentirà di accedere a un finanziamento di 55mila euro per migliorare ulteriormente il servizio di raccolta differenziata sul territorio, con 7 isole ecologiche di prossimità, dotate di sistemi di apertura elettronica con badge e videocamere di sorveglianza, poste nelle frazioni più piccole. Il bando consentirà anche di differenziare i rifiuti nel parco della fortezza della Brunella, con l'allestimento di appositi cestini».Conclude il sindaco Roberto Valettini: «È questo, il frutto di un ottimo lavoro di squadra di tutta l'amministrazione, svolto con il contributo fondamentale dei dipendenti, che ringrazio. Una soddisfazione per l'impegno profuso e per le scelte compiute in questi anni che ci permettono, oggi, di constatare degli effettivi risultati». -- G. U. © RIPRODUZIONE RISERVATA