scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/02/2021

La crisi colpisce le famiglie In arrivo 600 buoni spesa

Corriere Adriatico

Il bando a metà mese con gli stessi requisiti di quello precedente
I SOSTEGNI
ASCOLI L'emergenza Covid non molla, ma neanche l'Arengo. Sul fronte della parallela emergenza economica, con una crescente fascia di nuovi poveri proprio a causa della pandemia, l'Amministrazione comunale riparte ora per la quinta volta (in totale saranno quattro bandi e un'erogazione aggiuntiva nella scorsa primavera alle famiglie maggiormente in difficoltà) con un avviso pubblico per andare a supportare nuovamente con ulteriori buoni spesa per alimenti e beni di prima necessità quei nuclei familiari o cittadini che si sono ritrovati praticamente in ginocchio, con un reddito azzerato o fortemente ridotto e con un punto interrogativo sulle possibilità di arrivare a fine mese. Il sindaco Fioravanti e l'assessore alle politiche sociali Brugni hanno deciso, quindi, di andare a supportare queste famiglie con una nuova erogazione che dovrebbe partire, attraverso questo quarto bando, già a metà febbraio. In questo caso, si andranno a distribuire buoni spesa per una somma complessiva di circa 152mila euro Una somma che potrebbe arrivare a circa 600 famiglie. Andando quindi ad aggiungersi ai circa 430mila euro di buoni distribuiti tra i primi due bandi della scorsa primavera, la successiva erogazione di buoni da 100 euro alle famiglie maggiormente in difficoltà e il terzo bando dello scorso mese di dicembre. Con questa nuova ondata di buoni spesa, quindi, si arriverà ad una cifra complessiva erogata pari a circa 580mila euro.
Il bando
La volontà dell'Arengo di aiutare ancora una volta i nuclei familiari in difficoltà economiche, dando continuità alle forme di sostegno, sfocerà in un nuovo bando previsto intorno al 15 febbraio. I parametri, stando agli indirizzi del sindaco e dell'assessore Brugni, saranno gli stessi dell'ultimo avviso di dicembre, ma ovviamente con riferimento ai redditi percepiti nel mese di gennaio appena concluso. Questo per far sì che a beneficiare in primis dei nuovi buoni spesa possano essere soprattutto i nuclei familiari che ormai da diversi mesi si trovano in una situazione economica molto difficile, con un'emergenza che si prolunga ormai da mesi. Con questa nuova ondata di aiuti si potranno erogare circa 152mila euro ancora disponibili su questo fronte, per arrivare a circa 600 famiglie. Come sempre si erogheranno buoni spesa del valore di 50 euro ciascuno che saranno assegnati in base al numero di componenti delle famiglie e al rispetto dei tetti di reddito e di risparmi sul conto corrente.
L'obiettivo
L'obiettivo dell'Arengo è quello di garantire un sostegno anche in continuità per le situazioni più difficili. Finora l'Arengo ha erogato alle famiglie ascolane buoni spesa, per un totale di 420mila euro. Con i primi due bandi della primavera scorsa, infatti, erano stati erogati buoni per circa 250mila euro (per il primo bando ammesse 456 famiglie e per il secondo 313). A queste si era aggiunta un'ulteriore erogazione, a seguire, di buoni per 100 euro a ciascuna delle circa 450 famiglie maggiormente in difficoltà (quindi circa 45mila euro totali). Le domande accolte sono state 508 e quelle escluse 106.
Luca Marcolini
© RIPRODUZIONE RISERVATA