scarica l'app
MENU
Chiudi
01/10/2019

La Cia presenta i finanziamenti destinati ai giovani agricoltori

QN - La Nazione

PONTREMOLI FONDI DELLA REGIONE E DELL'UNIONE EUROPEA
CINQUANTA agricoltori hanno partecipato ad un incontro organizzato da Cia Toscana Nord all'Agriturismo Filippi di Oppilo per approfondire le opportunità offerte dagli ultimi bandi del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana. Occorre infatti che le informazioni sui vantaggi offerti dal Piano siano diffuse in capillare. All'incontro erano presenti il responsabile regionale servizi Cia Francesco Sassoli, il vicepresidente Luca Maria Simoncini, il direttore Alberto Focacci, il vicedirettore di Massa Carrara Maurizio Veroni, il presidente Fidi Toscana Lorenzo Petretto col direttore Amedeo Romano. Hanno partecipato anche il presidente Gal Lunigiana Nino Folegnani, il sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, il dirigente della Cia Vittorio Marcelli. « Abbiamo presentato i bandi del Psr che scadono nel 2020 - spiega il vicepresidente Cia Toscana Nord Luca Simoncini - con particolare attenzione per le opportunità offerte all'imprenditoria giovanile che potranno avvicinarsi all'agricoltura grazie a questo strumento di finanziamento UE delle politiche agricole regionali». Molto interessanti i finanziamenti che consente ai giovani di insediarsi. « Si tratta di un pacchetto multibando che finanzia diversi aspetti dell'attività agricola ampliando le possibilità di accedere a fondi per investimenti. L'incontro divulgativo è stato organizzato affinché gli agricoltori e gli allevatori possano sfruttare nel modo migliore questa importante opportunità», ha aggiunto il direttore della Cia Toscana Nord Alberto Focacci. Obiettivo dei bandi del Psr è la promozione nel mondo rurale dell'innovazione tecnologica per integrare l'evoluzione delle conoscenze scientifiche e la produzione. Per favorire l'insediamento delle giovani generazioni il Psr ha messo sul tavolo una serie di strumenti di formazione, consulenza e contributi agli investimenti aziendali. Soprattutto agevolando la disponibilità dei terreni. N.B.