MENU
Chiudi
23/01/2019

La Cgil chiede più controlli in banchina

Corriere Adriatico

IL SINDACATO ANCONA
7 La Fiom di Ancona continua a denunciare il grandissimo pericolo di sfruttamento e di illegalità che si insinua nella filiera degli appalti e sub-appalti che operano sempre più diffusi all'interno della cantieristica. Il caporalato, le paghe globali, l'evasione fiscale contributiva, il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza ,sono solo alcuni degli aspetti che si verificano ormai da troppo tempo e che rischiano di portare ad una sospensione della legalità all'interno di aziende strategiche per il territorio, fondamentali per il tessuto industriale nazionale e anche a capitale pubblico. «La mancanza di adeguati controlli e relativi interventi - afferma il sindacato - rischia di diffondere un sistema di profonda illegalità e per questo è necessario riaprire il confronto con istituzioni e organi competenti».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore