scarica l'app
MENU
Chiudi
10/11/2020

Interventi di ristrutturazione, il fabbro fattura al 10%

Il Sole 24 Ore

Fisco / IVA / A cura Marco Zandonà
Un'impresa acquista fabbricati che ristruttura e poi rivende. Ora sta ristrutturando un fabbricato che sarà venduto come prima casa. L'impresa ha commissionato alcuni lavori di ristrutturazione ad altre imprese, che hanno emesso fattura con reverse charge. Il fabbro al quale è stata commissionata la sostituzione dei serramenti ritiene, però, di essere escluso dalla disciplina del reverse charge. Si chiede con quale aliquota Iva il fabbro deve fatturare all'impresa. R.M. - BARLETTA Le prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto, relativi alla costruzione dei fabbricati previsti dall'articolo 13 della legge 408/1949 (cioè a prevalente destinazione abitativa), effettuate nei confronti di soggetti che svolgono l'attività di costruzione di immobili per la successiva vendita, sono soggette in ogni caso all'Iva con l'aliquota del 4 per cento. Viceversa, gli interventi di incisiva ristrutturazione (restauro o ristrutturazione edilizia), come nel caso di specie, sono sempre soggetti all'aliquota Iva del 10 per cento, in base al numero 127-quaterdecies, tabella A, parte III, del Dpr 633/1972. Secondo quanto disposto dalla lettera a-ter dell'articolo 17, sesto comma, del Dpr 633/1972, oltre che ai subappalti, il reverse charge si applica anche agli interventi (appalti e subappalti) di demolizione, installazione di impianti e completamento. Quando si tratta di interventi di manutenzione ordinaria, e di interventi di manutenzione straordinaria, come previsto dalle lettere a) e b) dell'articolo 3, comma 1, del Testo unico edilizia, Dpr 380/2001, si applica il reverse charge. Viceversa, in presenza di intervento di restauro e di risanamento conservativo e di interventi di ristrutturazione edilizia ex lettere c) e d) del Dpr 380/2001 (in cui rientra l'attività del fabbro nel caso di specie), si applica l'Iva con aliquota ordinaria del 10 per cento senza reverse charge (circolare 14/E/2015).