scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
12/10/2021

Integrativo Fincantieri Pronta la piattaforma per rinnovare il contratto

Il Piccolo di Trieste - E.D.G.

fim fiom e uilm
TRIESTEÈ pronta la piattaforma per il contratto di secondo livello di Fincantieri. Nei dettagli sarà presentata domani a Roma, al Centro Congressi Cavour, dai segretari generali di Fim, Fiom, Uilm, Roberto Benaglia, Francesca Re David e Rocco Palombella, ma già si profila una trattativa in salita. Nel 2016 si arrivò all'accordo dopo un anno e mezzo di trattativa e nemmeno nel consenso generale dei lavoratori. Il confronto ora parte in ritardo, causa Covid, e da una base economica che, secondo i sindacati, non può che essere consolidata e adeguata con miglioramenti degli indicatori legati al risultato. Come ordine di grandezza l'integrativo Fincantieri vale circa 3 mila 600 euro di salario aggiuntivo. «A nostro avviso - spiega Rocco Palombella, segretario nazionale Uilm - oggi ci troviamo nelle condizioni di presentare la piattaforma dopo aver dovuto rinviare la trattativa per la concomitanza con il rinnovo del contratto nazionale. È vero che la pandemia ha creato difficoltà al settore, ma Fincantieri è un gruppo solido e rappresenta una prospettiva per i lavoratori italiani».Si tratta di una piattaforma «non rinunciataria - chiarisce Palombella - e anche rispettosa delle esigenze dei lavoratori». Nel documento una parte importante riguarda ovviamente il salario, gli indicatori grazie ai quali si misurano le performance e i risultati, il welfare, gli orari di lavoro, ma anche il sistema degli appalti, che richiede sistemi di controllo, e la sicurezza sul lavoro. «Il nostro obiettivo è garantire incentivi ai lavoratori e anche dare risposte all'azienda per quel che riguarda i problemi legali alla peculiarità della produzione», conclude Palombella. --E.D.G.