scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
12/02/2021

Incentivi da 750 a 7.500 euro a seconda di Isee e residenza

La Repubblica - i.c.

Come funziona
Chi abita nelle nuove "zone proibite" avrà il 50% in più degli altri Avvantaggiato chi fa prima la domanda
Chi avrà diritto agli incentivi comunali per acquistare una nuova auto? E chi non potrà più circolare in certe zone? Partiamo dalla seconda domanda. Dopo il 31 marzo, dal lunedì al venerdì tra le 8,30 e le 18,30, non si potrà circolare con mezzi diesel euro 1,2,3,4 (la novità sono i 3 e i 4, gli altri erano già vietati) in nome alla lotta al biossido di azoto.
Dove sarà vietato l'accesso a questo tipo di diesel? In Ztl e sui viali Matteotti e Gramsci più piazza della Libertà tra viale Lavagnini e Matteotti, piazza Donatello,esclusa la direttrice via La Farina e via Capponi, viale Giovane Italia tra le vie dell'Agnolo e Paolieri, piazza Beccaria. Deroghe: i residenti nell'area proibita fino al 30 settembre 2022, i mezzi di invalidi, autorizzati per cure mediche, storiche, di ultrasettantenni, del trasporto pubblico, per la pulizia urbana, delle forze dell'ordine, di soccorso, di aziende per interventi urgenti sulle infrastrutture pubbliche.
E veniamo agli incentivi per cambiare i mezzi inquinanti con veicoli più ecologici. Il Comune ha 3,5 milioni. I contributi si ottengono partecipando ai due bandi che Palazzo Vecchio emetterà entro un mese e validi fino al 30 giugno, uno per i privati e l'altro per le persone giuridiche: per mezzi elettrici, ibridi, a gas, bifuel fino alla più prosaica auto a benzina euro 6. I privati non potranno comprare un'auto a capriccio,ma solo fino a otto posti più l'autista e fino a 50 mila euro di costo e 2 mila di cilindrata ma per non più del 50% della spesa.
Gli altri due paletti saranno l'Isee sotto o sopra 48 mila euro e l'essere o non essere residenti nella zona proibita. Per esempio, se uno affronterà lo sforzo di comprarsi un mezzo elettrico essendo sotto 48 mila avrà 5.000 mila euro se non risiede in zona proibita e 7.500 se invece è residente.
Se supera la soglia Isee le cifre passano a 3.000 e 4.500 euro. E poi a scalare fino al minimo dell'auto a benzina Euro 6: 1.250 per non residenti e 1.850 per residenti con Isee bassa e 750 e 1.125 per chi supera i fatidici 48 mila. Le persone giuridiche possono chiedere contributi per due mezzi, ottenendo tra i mille e i 6.000 euro ciascuno.
Attenzione: i contributi si ottengono fino a esaurimento dei 3,5 milioni concessi dal Comune, le domande vengono esaminate in ordine di tempo (chi arriva prima è avvantaggiato) e sono due, una per partecipare al bando e chiedere il contributo e l'altra per rendere conto dell'investimento e chiedere la liquidazione. Il bando sarà consultabile sul sito del Comune di Firenze nella sezione "Servizi online", "Bandi e Gare", "Consulta i bandi", "Contributi". Altre informazioni su www.serviziallastrada.it.
-
© RIPRODUZIONE RISERVATA I contributi sull'operazione ariapulita Per l'acquisto di automobili per uso privato (cat. M1), in euro Contributo base ELETTRICO IBRIDO (benzina plug-in o full hybrid) GAS (GPL, metano) BIFUEL (benzina/GPL, benzina/metano) BENZINA EURO6 Fonte: Comune di Firenze Contributo residenti zona interdetta (+50%) Soggetti con ISEE fino a € 48.000 Superiore a € 48.000 7.500 5.000 5.625 3.750 3.750 2.500 2.625 1.750 1.875 1.250 4.500 3.000 3.375 2.250 2.250 1.500 1.500 1.000 1.125 750