scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/03/2021

Incentivi a chi avvia un’attività Consiglio unito

La Provincia Pavese - Paolo Calvi

Pieve Del cairo
PIEVE DEL CAIROTre importanti filoni in consiglio comunale a Pieve del Cairo con maggioranza e minoranza unanimemente schierate per ridare ossigeno al paese ed a chi intende avviare un'attività imprenditoriale. Il sindaco Niccolò Capittini è stato esplicito nel presentare il progetto: «Intendiamo incentivare l'avviamento di nuove imprese, investire sul commercio di vicinato e sull'imprenditoria giovanile. Lo faremo garantendo contributi a fondo perduto. Con orgoglio devo dire che questo progetto è frutto della collaborazione tra maggioranza e minoranza». Il dettaglio del bando battezzati "Avantipieve": il Comune garantirà fino a 1.500 euro di contributi a rimborso delle spese di avviamento di una nuova impresa o esercizio commerciale di vicinato, da avviare nel corso dell'anno; e poi un contributo fino a 2.250 euro per i giovani imprenditori under-35 anni di età. Le spese ammesse saranno quelle relative alla costituzione ed all'avviamento dell'impresa. E' previsto un regolamento che garantisce la concretezza di fondo di ogni progetto. In consiglio si è poi deciso l'adesione al bando regionale a favore dei recuperi edilizi attraverso il dimezzamento degli oneri e la concessione di maggiori volumetrie. «Un'altra scelta importante - aggiunge Capittini - che non mancherà di favorire il recupero del patrimonio edilizio degradato ». Non solo: questo bando è vincolante per l'adesione ad un ulteriore bando destinato alla riqualificazione urbana. «E noi - aggiunge il sindaco - puntiamo sulla riqualificazione di piazza Paltineri». Infine l'adesione del comune al progetto "Città delle Donne". Il 13 marzo è prevista l'inaugurazione di una "panchina rossa" nell'area attigua alla ex sede del banco San Paolo. «Andremo oltre - il sindaco - con la creazione in paese di una casa di accoglienza per ragazze-madri». --Paolo Calvi