scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
28/08/2021

Incarico di5 anni per dirigere l’ Unità di Ostetricia-Ginecologia

Gazzetta del Sud

Pubblicato dall' Asp il bando che riguarda lo spoke Cetraro-Paola
Ora si aspettano notizie per il Punto nascita
Clelia Rovale CETRA RO Il primo atto formale, ma anche realmente concreto, dopo ben tre anni, propedeutico al ritorno alla piena operatività del reparto di Ostetriciae Ginecologia dell' ospedale" Gino Iannelli".È stato, infatti, pubblicato dall' Asp di Cosenza il bando perl' incarico quinquennale di direttore del suddetto reparto dello spoke Cetraro- Paola. «Buone notizie- ha subito commentato il sindaco, Ermanno Cennamo- con la pubblicazione del bando perl' incarico quinquennale di direttore dell' unità operativa complessa di Ostetriciae Ginecologia dello spoke territoriale, si procede, dunque, secondo il cronoprogramma dettato dal management dell' Asp». Lo stesso sindaco ha anche reso noto chei componenti della deputata Commissione straordinaria si sono recati ieri presso il nosocomio cetrarese, al fine di «esprimere il parere sull' apertura del blocco operatorio. Lunedì- ha concluso Cennamo, rivolgendosi ai suoi concittadini- renderò noti ulteriori sviluppi per restituire slancio al presidio ospedaliero di Cetraro. Abbiate fiducia». La deliberazione relativa al bando per il nuovo primario del reparto dell' ospedale" Iannelli"è stata adottatae firmata dal commissario straordinario dell' Asp, Vincenzo La Regina, su proposta del dirigente dell' Uoc Risorse Umane, Fabiola Rizzuto,e avendo acquisito il parere favorevole del direttore amministrativo, Maurizio Cesare Friolo,e del direttore sanitario, Martino Rizzo. Questo perché «risulta vacantee disponibile- si legge nell' atto aziendale- il posto di direttore dell' Uoc Ostetriciae Ginecologia dello Spoke Paola Cetraro»e perché «viste le peculiarità del vasto territorio del Tirreno cosentinoe delle zone interne limitrofe, occorre rilanciare la struttura complessa di Ostetriciae Ginecologia dello spoke Paola-Cetraro attraversol' integrazione ospedale-territorio, che consenta la riattivazione del Punto nascita, atteso che l' offerta sanitaria dello stesso territorio non comprendel' Ostet ricia». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Sale del Punto nascita all' ospedale" Iannelli" Le mamme del Tirreno aspettano novità in tempi brevi