scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
30/03/2021

In ritardo i sostegni alle imprese

Il Gazzettino

L'OPPOSIZIONE PUNTA IL DITO CONTRO LA MAGGIORANZA SUL BANDO PER I RISTORI
SACILE
Opposizioni , Lega, ProgettoFvg-Attiva Sacile e Civica per Sacile all'attacco della maggioranza per i ritardi nel dare esecuzione all'ordine del giorno da loro proposto, e approvato all'unanimità, per istituire un bando per aiutare con sostegni una tantum le imprese danneggiate dall'emergenza presenti sul territorio comunale. A scendere in campo i consiglieri Alberto Gottardo, Marco Bottecchia, Valentina Zoi, Placido Fundarò e Mauro Celotto, Lega Elisa Palù ProgettoFvg-AttivaSacile e Gerlando Sorce Civica per Sacile con un interpellanza, alla presidente del coniglio comunale Laura Giust e al sindaco Carlo Spagnol. Dopo aver evidenziato il perdurare dello stato di pandemia Covid-19 e un clima di forte incertezza su tempi e modi con cui tale stato di emergenza potrà essere superato, sottolineano che «tale situazione determina una grave emergenza sanitaria ed economica che incide notevolmente anche sulle realtà del nostro territorio, mettendo in reale difficoltà tanti imprenditori locali». Secondo i consigleieri gli Enti - statali, regionali e locali, devono, per quanto di competenza, dare il proprio sostegno e supporto a tutte le realtà coinvolte e più colpite».
«Il consiglio comunale - ricordano - ha approvato all'unanimità un ordine del giorno, da noi proposto, per istituire un bando per l'erogazione a fondo perduto una tantum a favore delle imprese. nella riunione della conferenza capigruppo è arrivata la conferma da parte del sindaco Spagnol e dell'assessore Lot dell'avvio di tale procedura, utilizzando i fondi dell'avanzo di amministrazione. Ma per poter utilizzare i fondi di tale avanzo il Consiglio deve prima approvare il bilancio di previsione 2021 e poi il consuntivo 2020. Il consiglio comunale non sarà in grado di approvare il bilancio 2021 nei termini previsti dalla legge (31 marzo) - sostengono - in quanto ad oggi non è ancora stato approvato dalla Giunta. Questi ritardi non solo si ripercuotano nella gestione della macchina amministrativa e di conseguenza sulla cittadinanza, ma allungano i tempi di presentazione del bando per il sostegno alle attività produttive colpite dalla pandemia».
I consiglieri chiedono all'Aministrazione di comunicare i motivi del ritardo nell'approvazione del bilancio; i tempi di istituzione del bando per gli aiuti alle alle attività; i tempi precisi in cui verrà elargito il sostegno economico a favore di imprese e attività economiche, sperando che la stessa solerzia con la quale è stato comunicato alla stampa dall'assessore Lot, venga usata per rendere attivo tale bando.
M.S.
© RIPRODUZIONE RISERVATA