scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
30/10/2020

In crisi con l’affitto casa: altri aiuti dal Comune

Gazzetta di Mantova - M.S.

stanziati 168mila euro
mantovaOltre 168mila euro per il secondo bando affitti: la giunta comunale ha approvato l'apertura di un bando per assegnare contributi a sostegno di chi anche a seguito delle difficoltà derivanti dall'emergenza Covid-19, magari per la perdita del lavoro, si trova in difficoltà per il pagamento dell'affitto. Si tratta di un bando consortile e la somma impiegata da parte del Comune è di 168.485 euro. I destinatari del contributo sono gli inquilini in locazione nel libero mercato o in alloggi pubblici a canone moderato. Devono, inoltre, essere residenti a Mantova, non essere proprietari di alloggio, avere la residenza nell'alloggio da almeno un anno e un Isee inferiore a 26mila euro. Il contributo è di un massimo di quattro mensilità e comunque non potrà superare i 1.500 euro: verrà erogato direttamente al proprietario entro il 31 gennaio. Al termine del bando, che partirà il 2 novembre e che vede come termine ultimo il 30 novembre, verrà redatta una graduatoria da parte di una commissione che stabilirà gli aventi diritto. Non potranno partecipare gli inquilini di alloggi dei servizi abitativi pubblici, comunali o di Aler, coloro che hanno già ricevuto nel 2020 contributi con il bando emesso in maggio, o hanno ricevuto contributi per la morosità incolpevole con sfratto. «Si tratta di un bando importante - ha evidenziato l'assessore alla Casa Nicola Martinelli - perché viene aperto in un momento particolarmente difficile per i cittadini residenti in alloggi in affitto. Il bando dà, infatti, priorità a chi è entrato in difficoltà a causa dell'emergenza Covid, in particolare a coloro che hanno perso il lavoro, hanno subito una riduzione dell'orario di lavoro, hanno cessato attività libero professionali o hanno avuto malattie gravi o decessi in famiglia. La casa è un diritto primario e stiamo attivando ogni iniziativa per aiutare gli inquilini al mantenimento dell'alloggio». --