MENU
Chiudi
26/09/2018

In Consiglio comunale passa la proposta della family card

QN - Il Resto del Carlino

DISCUSSIONE
- SANT'ELPIDIO A MARE - CONSIGLIO comunale lampo, quello di lunedì pomeriggio: neanche un'ora per discutere (si fa dire, visto il numero e l'intensità dei pochi interventi) e votare, tre mozioni della minoranza e un punto relativo al bilancio. Prima di affrontare lo sparuto numero di punti all'ordine del giorno, è stato fatto l'appello e, poiché anche stavolta lo scranno del consigliere di minoranza Giovanni Martinelli, il suo collega di minoranza, Fabio Conti ha chiesto se l'assenza fosse stata giustificata o meno. «No, non è stata giustificata» la risposta dalla segreteria del consiglio. Nessuna replica. Bocciata la mozione del M5Stelle, presentata da Roberto Sabbatini, e relativa all'amianto e alla necessità di affidare a un professionista una indagine sulla presenza di questo materiale in città. «Lo abbiamo già fatto - la risposta dell'assessore Matteo Verdecchia - e, combinazione, abbiamo contattato lo stesso professionista da voi indicato». Di conseguenza, mozione bocciata. Bocciata anche la mozione del consigliere di Fi, Roberto Greci, in cui proponeva un questionario di valutazione del servizio della raccolta rifiuti da sottoporre alle famiglie per conoscere il gradimento del servizio e utilizzare queste informazioni nella predisposizione del bando per la nuova gestione. «Il bando - ha risposto Verdecchia - è pronto: a giorni avremo la versione definitiva per procedere alla pubblicazione entro ottobre, visto che l'appalto scade il 31 dicembre (ma è già stata prevista un'ulteriore proroga all'attuale gestore, Ecoelpidiense, ndr)». Approvata la mozione in cui, sempre Greci, proponeva una Family card da distribuire alle famiglie che versano in difficoltà economiche per ottenere sconti e agevolazioni in negozi, studi medici e professionali. Marisa Colibazzi

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore