scarica l'app
MENU
Chiudi
17/12/2018

In cantiere un istituto e una palestra antisismici a Campoloniano

Il Messaggero

Una nuova scuola e una palestra, antisismiche, da costruire a Campoloniano, adiacenti alla già esistente struttura dell'Alda Merini. E' il progetto che la giunta Cicchetti porterà a discussione nel consiglio comunale in programma questa mattina alle 12 a Palazzo di Città: un'operazione possibile grazie a ai tre milioni e mezzo di euro a fondo perduto stanziati dalla San Giovanni Bosco Arpa Foundation. A sollevare dubbi sull'iniziativa, ieri, è stato il botta e risposta innescato via social network dall'opposizione.
I DUBBI DELL'OPPOSIZIONE
A dare il via al dibattito sulla gestione della costruzione della nuova scuola e sulla scelta di destinare a Rieti il finanziamento a fondo perduto («Perché proprio a noi 3.5 milioni piovuti dal cielo?») è l'ex assessore comunale all'Urbanistica Giovanni Ludovisi, che su facebook scrive: «A costruire una scuola sarà una fondazione lontana. Noi città, noi Sindaco, noi Giunta, noi Consiglieri, noi cittadini non potremo neanche mettere una virgola sul progetto, scegliere l'impresa attraverso un bando pubblico, selezionare il progettista con una procedura aperta e trasparente». A ribattere, sempre via facebook, è l'attuale assessore comunale all'Urbanistica Antonio Emili: «La realizzazione di un'opera a titolo gratuito è ammessa e favorita dall'articolo 20 del decreto legislativo 50/2016» (che recepisce le normative europee sugli appalti pubblici) scrive Emili, proseguendo: «La San Giovanni Bosco Arpa Foundation e chi ne è rappresentante legale sono soggetti attivi e incensurati che hanno piena capacità di negoziare con la Pubblica Amministrazione, così come risulta dagli accertamenti scrupolosamente eseguiti dagli uffici comunali» e che «la scelta di realizzare a Campoloniano l'opera della Fondazione è scelta fatta dall'Amministrazione comunale, come pure all'Amministrazione spetta l'ultima parola sul progetto della scuola e della palestra da edificare».
Gia.Cav.
© RIPRODUZIONE RISERVATA