MENU
Chiudi
27/09/2018

In arrivo un bando tutto nuovo per la costruzione del palasport

Gazzetta di Reggio - MAURO PINOTTI

Il sindaco Verona: «La precedente gara d'appalto non è andata deserta ma nessuna delle offerte pervenute corrispondeva ai requisiti richiesti» GUASTALLA
GUASTALLA«La gara d'appalto per la realizzazione del nuovo palazzetto dello sport non è andata deserta: sono pervenute offerte, ma non corrispondevano ai requisiti richiesti». Così precisa il sindaco Camilla Verona dopo la diffusione di notizie in tal senso che non corrispondono alla realtà.PrecisazioniE aggiunge: «Alla scadenza dei termini previsti dal bando per l'aggiudicazione dei lavori di costruzione ed affidamento in gestione del palazzetto dello sport di Guastalla, sono state presentate offerte ma, dall'esame delle buste contenenti la documentazione amministrativa dei concorrenti, è risultato che le ditte in questione sono prive di un requisito inserito nel bando. Per la mancanza di tale requisito, non è previsto dalla legislazione vigente l'utilizzazione del soccorso istruttorio, pertanto i concorrenti sono stati esclusi. ProspettivePer tali motivi l'Ufficio appalti dell'Unione Bassa reggiana, che ha bandito la gara, ha dichiarato che la stessa è, sì, andata deserta, ma per mancanza di offerte ammissibili». Ora sarà cura dell'ufficio tecnico, come prevede il codice dei contratti e le indicazioni dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac), preparare un nuovo bando ampliando i requisiti di partecipazione al fine di favorire un allargamento della platea dei possibili partecipanti. Gli uffici, proprio in questi giorni, stanno lavorando per la pubblicazione di un nuovo bando. Entro fine settembre l'Ufficio appalti effettuerà la pubblicazione del nuovo bando con scadenza a inizio novembre 2018. Nel frattempo, giovedì 20 scorso, si è riunita la commissione consiliare "Territorio ambiente e benessere sociale" per discutere del bando, al quale sono state apportate delle modifiche.REQUISITI«Si tratta di un bando innovativo - ha spiegato nello specifico l'assessore allo sport, Luca Fornasari, illustrando quali saranno i requisiti necessari -. Tra i requisiti richiesti alle imprese costruttrici contenuti nel bando figura anche la possibilità di costituire un'Ati (associazione temporanea d'impresa) con soggetti senza fini di lucro che abbiano gestito per tre stagioni sportive continuative di palazzetti dello sport coperti o strutture analoghe, con capienza non inferiore alle 400 persone. Le imprese che si presentano per la costruzione del palasport - ha continuato l'assessore - possono formare un'Ati per la gestione, insieme a società ed associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, associazioni di discipline sportive associate e federazioni sportive in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal Coni che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell'ambito dello sport e del tempo libero».I COSTIIl costo complessivo dell'opera è di 3.250.000 euro. Il progetto del nuovo palasport presentato dal Comune di Guastalla ha ricevuto di recente un contributo dalla Regione Emilia Romagna di 500 mila euro. --MAURO PINOTTI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore