scarica l'app
MENU
Chiudi
02/06/2020

In arrivo il contributo affitti per 180 famiglie carpigiane

Gazzetta di Modena - Gaetano Cervone

Saranno stanziate tre rate di locazione fino ad un massimo di 700 euro mensili L'assessore Calzolari: «Ma nelle prossime settimane altri fondi causa Covid» comune
Gaetano CervoneUna buona notizia per le famiglie del territorio carpigiano e dell'inera Unione Comuni delle Terre d'Argine che si trovano in difficoltà nel pagamento degli affitti. Sono infatti quasi 180 le famiglie residenti solo nel carpigiano che, nelle prossime settimane, vedranno accreditarsi sul proprio conto corrente una cifra pari alle tre mensilità del canone di affitto fino ad un massimo di 2 mila e 100 euro. É stata infatti firmata nei giorni scorsi la delibera che consente agli uffici di effettuare il pagamento a favore dei nuclei familiari risultati idonei (e nella posizione finanziabile) al bando "per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione", il cosiddetto "bando affitti" regionale che a dicembre aveva registrato uno stanziamento di 365 mila euro per le famiglie residenti nell'Unione Terre d'Argine. Un sospiro di sollievo allora, una vera e propria boccata di ossigeno oggi per quei nuclei con Isee "ordinario" compreso tra i 3.000 (minimo) e 17.154 (massimo) che nel pieno della bufera economica dovuta al Covid potranno presto contare su una media di circa mille e cinquecento euro. La misura economica - che va detto ha riguardato tutti i comuni dell'Emilia-Romagna - prevede di fatto lo stanziamento, in un unica soluzione, di tre rate di locazione fino ad un massimo di 700 euro mensili. Il bando pubblicato a metà gennaio con scadenza 28 febbraio era concepito per tutte le famiglie con un reddito medio-basso escluse però da altre forme di sostegno come alloggi di Edilizia Residenziale Pubbliche (le cosiddette 'case popolari'), reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza, contributi o altre forme di assistenza post-sisma, oltre che simili contributo regionali come ad esempio "emergenza abitativa". Insomma, un aiuto importante ai conti di quelle famiglie che pur faticando molto spesso ad arrivare a fine mese non possono accedere a forme di sostegno al reddito e che lo "tsunami" economico generato dal Covid ha reso ancora più difficili. «I contributi in arrivo saranno però solo una prima tranche del sostegno alle famiglie in difficoltà con il pagamento degli affitti - sottolinea l'assessore Tamara Calzolari - Nei prossimi giorni la Regione dovrebbe fare una nuova delibera mettendo a disposizione dei Comuni altri fondi necessari per gli effetti causati dal Coronavirus. E questi contributi dovrebbero così dare risposta ai nuclei rimasti fuori da questo primo "bando affitto" perché le richieste superavano il plafond disponibile...». Nell'Unione Terre d'Argine i numeri più alti si registrano a Carpi con un totale di 245 mila euro presto erogati a 176 famiglie, mentre a Campogalliano e Soliera il totale finanziato sarà di circa 50 mila euro per comune con - rispettivamente - 40 e 35 nuclei beneficiari; sono invece 14 gli ammessi al bando a Novi di Modena, per un totale complessivo di quasi 19 mila euro. La graduatoria degli ammessi (e degli esclusi) è consultabile sulla home page del sito dell'Unione Comuni delle Terre d'Argine e per verificare l'esito della domanda occorre controllare il numero della pratica e l'ID cliente poiché, a tutela della Privacy, non sono indicate le generalità dei beneficiari. --