scarica l'app
MENU
Chiudi
05/12/2019

In 2.200 per quindici posti da istruttore

QN - La Nazione

PIETRASANTA di Daniele Masseglia Lasciato alle spalle il contestato 'pasticcio' dello scorso 25 ottobre, quando la preselezione venne annullata a causa di problemi informatici, il concorso pubblico indetto dai comuni di Pietrasanta e Camaiore per assumere a tempo indeterminato 15 istruttori amministrativi e contabili finalmente s'ha da fare. L'appuntamento è con la prima prova scritta in programma stamani alle 9,30 all'Imm Carrarafiere, a Marina di Carrara. Ma la novità più fresca sono le prossime date visto che la seconda prova scritta è stata fissata per il 20 dicembre: non sarà a quiz come quella di stamani, ma prevede un mini-tema di 15-20 righe e verrà ospitata nell'auditorium di una scuola di Pietrasanta. Gli orali, invece, si terranno subito dopo le festività natalizie. Questo il cronoprogramma. Tornando alla prova di stamani, saranno 2.232 i candidati attesi al complesso fieristico apuano, questo perché potranno partecipare anche le 700 persone che non si erano presentate alla preselezione ospitata lo scorso 25 ottobre nel Palazzo dei congressi di Pisa. Colpa del disguido informatico che ha impedito alla ditta di stilare la graduatoria e che ha portato all'annullamento non senza conseguenze. Oltre al 'ripescaggio' di quei 700 candidati, i due comuni hanno incaricato una nuova ditta, la 'Intersistemi spa', e presentato una richiesta di risarcimento di danni materiali e di immagine a carico della prima ditta. In ballo, dicevamo, ci sono 15 posti da istruttore, di cui 10 destinati a Camaiore e 5 a Pietrasanta. A differenza della preselezione, stavolta sono tenuti a partecipareanche i candidati affetti da un'invalidità uguale o superiore all'80%. Per il resto vale la regola di sempre, ossia presentarsi con un documento di riconoscimento valido. La prova consisterà in un test a risposta multipla, per un totale di sei materie: ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli enti locali, norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni e codice di comportamento dei dipendenti pubblici, elementi di diritto amministrativo, principi che regolano l'attività amministrativa e il procedimento amministrativo, accesso agli atti, tutela della privacy, elementi di diritto penale con riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione, elementi in materia di trasparenza e di prevenzione e repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione, e infine elementi in materia di codice degli appalti. Per essere ammessi alla seconda prova i candidati dovranno ottenere un punteggio di almeno 21/30 e così sarà anche per andare agli orali. © RIPRODUZIONE RISERVATA