scarica l'app
MENU
Chiudi
13/06/2020

Imprese, i timori sulla frenata negli appalti Tav

La Stampa

il caso
«Agli Stati Generali per il rilancio dell'economia, voluti dal premier Conte, si parli di infrastrutture e soprattutto della Torino-Lione". Dopo l'allarme lanciato dal presidente di Telt Mario Virano sui ritardi burocratici, il presidente di Ance Torino, Antonio Mattio, e di Ance Piemonte, Paola Malabaila, chiedono di spingere il dibattito con la task force di Vittorio Colao. Proprio ieri Telt ha annunciato di aver assegnato appalti per oltre 250 milioni di euro nell'ultimo mese, per opere legate alla realizzazione della sezione transfrontaliera della Torino-Lione. Le assegnazioni riguardano oltre 20 imprese internazionali di vari settori, dall'ingegneria alle costruzioni. «Occorre vigilare affinché il programma si realizzi rispettando impegni e scadenze. Bisogna evitare che burocrazia e rimbalzi di competenze ostacolino l'apertura dei prossimi cantieri», scrive Ance che preme per il commissario.