scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
28/04/2021

Imprese della pesca Arrivano i contributi

QN - La Nazione

LUNIGIANA Contributi per le imprese della pesca e dell'acquacoltura. Il presidente del Flag Alto Tirreno Toscano Roberto Galassi informa che il comitato direttivo ha approvato la pubblicazione di due nuovi bandi in favore delle imprese del settore. Ieri pomeriggio la presentazione online, alla presenza di esperti del settore e di imprenditori. Il primo bando è rivolto ad armatori e proprietari di imbarcazioni che operano nel territorio del Flag per investimenti che valorizzano i prodotti della pesca, consentendo ai pescatori di provvedere alla trasformazione delle proprie catture o alla commercializzazione e alla vendita diretta delle proprie catture o ancora per investimenti innovativi a bordo, sugli attrezzi selettivi per ridurre al minimo le catture indesiderate, per migliorare la qualità dei prodotti della pesca. Le risorse a disposizione sono più di 105mila euro, con intensità di aiuto dal 50% all'80% per un contributo massimo di 60mila euro per domanda. Il secondo bando è rivolto a pescatori, armatori di imbarcazioni da pesca e organismi scientifici o tecnici di diritto pubblico per interventi di raccolta, da parte di pescatori, di rifiuti dal mare, o ancora costruzione, installazione o ammodernamento di elementi fissi o mobili destinati a proteggere e potenziare la fauna e la flora marine, oppure contributi per una migliore gestione e conservazione delle risorse biologiche marine. I soldi a disposizione sono circa 120mila euro con intensità di aiuto dal 50% fino al 100% della spesa ammissibile dell'intervento, quando il beneficiario è un organismo di diritto pubblico. A spiegare nel dettaglio i due bandi ci hanno pensato Annalisa Malfatti, Alessandra Malfatti, Stefano Milano e Claudio Novoa (nella foto) del Gal. «I tempi sono piuttosto ristretti - ha evidenziato Novoa - i soggetti interessati avranno tempo fino al 6 maggio per presentare le domande di partecipazione. Consiglio di compilare con precisione, di fare attenzione nella presentazione, tutte le informazioni sono online e noi siamo a disposizione per i chiarimenti». «Questi aiuti - ha affermato il presidente Galassi - sono di fondamentale importanza per il settore della pesca, in un momento molto difficile per questo comparto, interessato dalle conseguenze della pandemia. Con gli aiuti si offrono al settore della pesca opportunità concrete per sviluppare progetti di ammodernamento e diversificazione del processo produttivo. Per informazioni: 0187.408046 - email flagatt@gal-lunigiana.it).