scarica l'app
MENU
Chiudi
23/09/2018

Impianti sportivi: slitta a fine anno la gara di gestione

Il Gazzettino

TEOLO
Bisognerà attendere la fine dell'anno per conoscere chi sarà l'aggiudicatario della gara per la concessione in gestione della cittadella sportiva di Bresseo. L'importo della competizione, valida per tre anni, è infatti tale da richiedere che il Comune di Teolo affidi l'iter burocratico alla centrale unica di committenza prevista dal codice degli appalti. Pur di non chiudere temporaneamente l'impianto in attesa del nuovo concessionario, la giunta di Teolo ha, quindi, concesso una proroga tecnica all'Associazione Torre Skating Club che ha assunto cura e custodia del centro euganeo dall'estate del 2014, quando la struttura venne abbandonata dall'ex Calcio Padova già sull'orlo del fallimento.
Il lavoro dell'associazione è stato quello di assicurare la continuità di utilizzo delle strutture. Ma il sindaco, Moreno Valdisolo, si attende dalla gara un salto di qualità. «Il nuovo gestore ha spiegato sarà chiamato anche a compiere degli investimenti, ovviamente mettendo poi a reddito le strutture. Dovrà per esempio compiere degli interventi di miglioramento e ristrutturazione alla superficie che è stata danneggiata dal maltempo nei mesi scorsi. Ma soprattutto arricchire l'offerta sportiva degli impianti accogliendovi discipline diverse rispetto a quelle del calcio».
Investimenti preliminari sono stati portati a termine anche dal Comune, che dopo un contenzioso con la vecchia società biancoscudata ha dovuto curare l'intero rifacimento degli impianti elettrici e la ristrutturazione completa degli spogliatoi ricavati sotto le tribune. Il maquillage è avvenuto anche grazie a contributi specifici ottenuti grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio. A beneficiare dei campi, pagando un canone prestabilito, saranno ovviamente tutte le società locali, che si aggiungeranno agli impegni sportivi occasionali di squadre esterne che pagheranno una tariffa concordata con il nuovo gestore.
Dalla gestione, infine, il Comune sta pensando di stralciare lo storico campo di calcio Buratti di Teolo Alta. «Anche per scomodità nel raggiungerlo ha spiegato sempre il primo cittadino tanto da diventare poco richiesto e praticato. Pensiamo di poterlo riconvertire in una struttura finalizzata alla promozione dell'escursionismo locale. Rendendola a esempio una piattaforma funzionale agli appassionati del climbing nella vicinissima palestra di roccia d Rocca Pendice».
Lucio Piva