scarica l'app
MENU
Chiudi
29/05/2020

Immunizzati i cattivi pagatori

ItaliaOggi - GIULIA PROVINO

Chi chiede un prestito con garanzia pubblica non potrà essere segnalato nella Centrale rischi fino al 30 settembre. Richiesta di finanziamenti autocertificabile
L'attivazione di un prestito accompagnato dalla garanzia pubblica determina per il beneficiario anche la sospensione delle segnalazioni alla Centrale rischi fino al 30/09/2020. Questo è uno dei principali interventi apportati al dl. 23/2020 (cd. Decreto Liquidità). Una delle novità più rilevanti riguarda l'autocertificazione per le richieste di prestiti coperti della garanzia dello Stato. Provino a pag. 27 Nessun cattivo pagatore fi no a settembre. L'attivazione di un prestito accompagnato dalla garanzia pubblica determina per il benefi ciario anche la sospensione delle segnalazioni alla Centrale rischi fi no al 30/09/2020. Questo è uno dei principali interventi apportati al dl. 23/2020 (cd. Decreto Liquidità) dalle Commissioni parlamentari Finanze e attività produttive e passati al vaglio della Camera con l'approvazione ieri con 269 voti favorevoli, 193 contrari e 3 astenuti.. E che ora passa all'esame del Senato, tenendo presente che il decreto dovrà essere convertito entro l'8 giugno 2020 Una delle novità più rilevanti riguarda l'autocertifi cazione per le richieste di prestiti coperti della garanzia dello Stato, nella quale bisogna attestare che l'attività d'impresa è stata «limitata o interrotta dall'emergenza epidemiologica» oppure «dagli effetti derivanti dalle misure di prevenzione». Inoltre, occorre certifi care che i dati aziendali forniti sono veritieri e completi e che il fi nanziamento sarà utilizzato per «sostenere costi del personale, investimenti o capitale circolante impiegati in stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali localizzati in Italia». I prestiti garantiti al 100% dalla copertura pubblica potranno, ora, arrivare fi no a 30 mila euro (prima era fi no a 25 mila euro) e la restituzione dovrà avvenire entro 10 anni (non più sei). Inoltre, si sono allargate le maglie delle garanzie alle imprese, salvo per società residenti in paradisi fi scali che non sono ammesse alla garanzia dello Stato sui presiti. Gli enti del terzo settore possono ora accedere ai prestiti garantiti integralmente dal Fondo di garanzia per le Pmi. Inoltre, per poter usufruire della garanzia Sace, estesa anche alle associazioni professionali e alle società tra professionisti e al factoring, l'azienda benefi ciaria non potrà delocalizzare la produzione all'estero. È prevista, poi, per alberghi e terme, una rivalutazione gratuita dei beni d'impresa e delle partecipazioni risultanti dal bilancio al 31/12/2019. Mentre, per le fi ere e manifestazioni commerciali all'estero cancellate a causa del Covid-19, è stato previsto un credito d'imposta del 30% delle spese sostenute dalle imprese per loro la partecipazione. Altra novità, riguarda la limitazione della responsabilità dei datori di lavoro per eventuali contagi da Covid-19 dei dipendenti, qualora le imprese applicano le prescrizioni contenute nel protocollo per il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro. Infine, per i ricorsi per fallimento presentati dal 9/03/2020 al 30/06/2020, sono disposte una serie di eccezioni alla regola base di improcedibilità. © Riproduzione riservata

Come cambia il decreto Liquidità

Autocertifi cazione per i prestiti garantiti Limite a 30 mila euro per la copertura totale per le Garanzie al 100% Più tempo per restituire i prestiti Prestiti fi no a 30 anni Confi di in microcredito Copertura statale Sace anche per le Società tra professionisti (Stp) Via libera all'autocertifi cazione dei dati aziendali per richiedere i prestiti garantiti dallo stato. Inoltre, «il soggetto che eroga il fi nanziamento non è tenuto a svolgere accertamenti ulteriori rispetto alla verifica formale di quanto dichiarato» Per la fascia garantita al 100% dallo Stato (attraverso il Fondo di garanzia per le Pmi) il limite sale da 25 a 30 mila euro Si allunga il tempo di restituzione a 10 anni ( non più il massimo di sei anni) Possibile l'attivazione di prestiti fino a 30 per i fi nanziamenti fi no a 800 mila euro, con copertura all'80% da parte della garanzia statale, estendibile fi no al 100% con l'intervento di coperture ulteriori come quelle dei Confi di I Confi di potranno detenere partecipazioni negli operatori di microcredito A poter benefi ciare della garanzia Sace saranno anche le associazioni professionali e le società tra professionisti che abbiano già utilizzato fi no a capienza massima il Fondo di garanzia. La garanzia Sace può essere ottenuta anche per i crediti che le aziende cedono a banche e intermediari fi nanziari e potrà scattare per soggetti che sottoscrivono in Italia prestiti obbligazionari o altri titoli di debito emessi dalle imprese richiedenti a cui sia attribuito un rating almeno pari a BB+ o equivalente Ampliato l'uso dei fi nanziamenti garantiti Stop alle delocalizzazioni Divieto di distribuire dividendi Prestiti garantiti alle aziende pubbliche Niente garanzie per chi risiede in paradisi fi scali Garanzie per il Factoring Garanzie per il Terzo settore Il prestito può essere usato anche per i costi dei canoni di locazione o di affi tto di ramo d'azienda. Il fi nanziamento può essere altresì riservato, in misura non superiore al 20% dell'importo erogato, al pagamento di rate di fi nanziamenti, scadute o in scadenza nel periodo emergenziale per cui il rimborso sia reso oggettivamente impossibile a causa della pandemia Per poter richiedere il prestito garantito dalla Sace, l'azienda benefi ciaria non potrà delocalizzare la produzione. È stato potenziato il paletto sull'impossibilità di distribuire dividendi o procedere al riacquisto di azioni proprie nel 2020 per 12 mesi dalla data della richiesta del prestito garantito I prestiti attraverso il fondo di garanzia per le Pmi per fi nanziamenti fi no a 5 milioni di euro per le imprese che non hanno in organico più di 499 dipendenti, si applicheranno anche nelle società in cui un ente pubblico, oppure più enti pubblici in forma congiunta, detengano almeno il 25% del capitale o dei diritti di voto ed anche a quelle miste pubblico-privato Sono escluse dalle garanzie le società che controllano direttamente o indirettamente una società residente in un Paese o in un territorio non cooperativo a fi ni fi scali Le garanzie statali sui prestiti si estendono anche al Factoring, per le cessioni che si verifi cheranno dopo l'entrata in vigore della legge di conversione Anche il Terzo settore potrà accedere ai finanziamenti garantiti al 100%, con una procedura semplifi cata, compresi gli esercenti attività di impresa o commerciale e gli enti religiosi civilmente riconosciuti continua a pag. 28

Come cambia il decreto Liquidità

Come cambia il decreto Liquidità

segue da pag. 27 Stop alle segnalazioni per la Centrale Rischi Contributi alle Pmi dalle camere di commercio Proroga per gli adempimenti degli impianti a fune Responsabilità limitata per contagio Covid Credito d'imposta al 30% per le fi ere cancellate Fondi anti-usura Detraibilità Iva degli acquisti di beni donati Golden Power estesa a siderurgico e agroalimentare Fondo Gasparrini esteso Mutui e affi tti su immobili pubblici Mutui a tasso zero per le aziende agricole Proroga Preu L'attivazione di un prestito accompagnato dalla garanzia pubblica determina per il benefi ciario anche la sospensione delle segnalazioni alla Centrale rischi fi no al 30 settembre prossimo. Sospensione si applica «anche ai sistemi di informazioni creditizie dei quali fanno parte altri archivi sul credito gestiti da soggetti privati e ai quali gli intermediari partecipano su base volontaria» Le camere di commercio, al fi ne di favorire l'accesso al credito delle Pmi potranno, anche con la costituzione di appositi fondi, possono concedere contributi alle Pmi per contenere i costi del rilascio delle garanzie sui prestiti da parte del Fondo centrale di garanzia Prorogati di 12 mesi i termini per gli adempimenti tecnici ed amministrativi relativi agli impianti a fune. Inoltre, le scadenze relative alle revisioni generali e speciali quinquennali, nonché quelle relative agli scorrimenti e alle sostituzioni delle funi e al rifacimento dei loro attacchi di estremità, sono prorogate di 12 mesi Limitazione della responsabilità aziendale dei datori di lavoro per gli infortuni Covid (in caso di contagio da Covid dei dipendenti), a condizione che l'impresa abbia adottato correttamente il protocollo di sicurezza In favore delle imprese si riconosce un credito d'imposta pari al 30% delle spese sostenute dalle imprese per la partecipazione a fi ere e manifestazioni commerciali all'estero che siano state disdette, a causa dell'emergenza Covid Per l'esercizio 2020, in acconto sul saldo di fine esercizio, viene destinato al Fondo di prevenzione del fenomeno dell'usura il 20% dell'attivo di esercizio del Fondo per interventi di solidarietà alle vittime dell'usura Diventano detraibili a fi ni Iva gli acquisti di beni ceduti a titolo di erogazione liberale in natura per fi nanziare gli interventi di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 I poteri speciali dello Stato sulle aziende operanti in determinati settori strategici vengono estesi ai settori agroalimentare e siderurgico «anche per perseguire l'ulteriore fi nalità di tutela del mantenimento dei livelli occupazionali e della produttività sul territorio nazionale» Estesa la platea di chi può richiedere la sospensione dei mutui prima casa, anche a ditte individuali e piccoli imprenditori, artigiani, piccoli commercianti e coloro che esercitano un'attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia Si sospende il pagamento dei canoni dovuti dal 1° marzo al 31 luglio 2020 per l'uso, in concessione o in locazione, di beni immobili appartenenti allo Stato gestiti dall'Agenzia del demanio, destinati ad uso diverso da quello abitativo e non oggetto di uso governativo o di programmi di dismissione e di valorizzazione. Gli affi tti andranno pagati (anche a rate) entro il 31 ottobre Mutui a tasso zero a favore delle aziende agricole che intendano ristrutturare i mutui in essere, abbiano necessità di coprire le spese di gestione e intendano effettuare investimenti nel settore della produzione primaria e della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli I termini per il versamento del Prelievo erariale unico (Preu) e del canone concessiorio in scadenza al 30 agosto slittano al 22 settembre. Le somme potranno essere versate a reta mensili (4 rate), la cui ultima rata deve essere versata entro il 18 dicembre Rivalutazione gratuita per alberghi e terme Più spazio alle richieste di fallimento Crediti Pa nel calcolo del patrimonio Semplifi cazione delle procedure di liquidazione degli aiuti alla pesca Proroga del programma nazionale triennale della Pesca e dell'acquacoltura Ampliato l'elenco dei settori di attività considerati a maggior rischio di infi ltrazione mafi osa nel settore degli appalti di lavori Obiettivi di gestione degli pneumatici fuori uso Sospensione dei titoli di credito più lunga Rifi uti sanitari come urbani Commissario straordinario per l'ospedale di Siracusa Rivalutazione gratuita dei beni d'impresa e delle partecipazioni risultanti dal bilancio al 31 dicembre 2019 rivolta alle aziende che non adottano i principi contabili internazionali. Sono esclusi gli immobili alla cui produzione o al cui scambio è diretta l'attività di impresa. Per la generalità delle imprese viene, invece, proposta una proroga della rivalutazione onerosa (12% per i beni ammortizzabili e 10% per i non ammortizzabili), che potrà quindi essere nel bilancio o rendiconto dell'esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019, al 31 dicembre 2020 o al 31 dicembre 2021 È disposta la possibilità della presentazione del ricorso in proprio da parte dell'imprenditore quando le diffi coltà dell'azienda sono determinate da una situazione pregressa e comunque non attribuibile all'emergenza sanitaria. È possibile anche procedere alle richieste di fallimento avanzate dal pubblico ministero in tutti i casi in cui l'insolvenza emerse nel corso di un processo penale oppure dalla sua latitanza o irreperibilità, dalla chiusura dei locali o infi ne dalla diminuzione fraudolenta dell'attivo. Inoltre, è sterilizzato il periodo di improcedibilità, ai fi ni del conteggio del periodo sospetto da tenere presente per l'eventuale azione revocatoria. Infi ne, è ammessa la possibilità per l'imprenditore che ha ottenuto i termini previsti dalla disciplina del preconcordato o dall'accordo di ristrutturazione dei debiti, di rinunciarvi per percorrere la strada del piano di risanamento da pubblicare sul Registro delle imprese I crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili nei confronti della pubblica amministrazione sono inclusi nel calcolo del patrimonio ai fi ni della defi nizione di impresa in diffi coltà Le istruttorie per l'erogazione degli aiuti relativi al fermo pesca per gli anni 2017, 2018, e 2019 devono essere concluse entro 15 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto per gli anni 2017 e 2018; entro 20 giorni per l'anno 2019 Proroga al 31 dicembre 2021 il Programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura 2017-2019 Si introducono le imprese di servizi funerari e cimiteriali, la ristorazione, la gestione delle mense e il catering, i servizi ambientali (raccolta, trasporto, sia nazionale che transfrontaliero, anche se svolto per conto di terzi, trattamento e smaltimento dei rifi uti, nonché le attività di risanamento, bonifi ca e gli altri servizi connessi alla gestione dei rifi uti) Gli obiettivi di gestione di quantitativi degli pneumatici fuori uso (Pfu), per l'anno in corso, saranno parametrati su base biennale anziché su base annuale Più lunga la sospensione dei termini di scadenza, compresi tra il 9 marzo e il 31 agosto, relativi a vaglia cambiari, cambiali e altri titoli di credito emessi prima della data di entrata in vigore del decreto. Il testo originario prevedeva una proroga al 30 aprile 2020. Fino a 30 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza sanitaria, i rifi uti sanitari a solo rischio infettivo assoggettati a procedimento di sterilizzazione presso le strutture sanitarie sono sottoposti al regime giuridico dei rifi uti urbani Disposta la nomina di un Commissario straordinario per la progettazione e la realizzazione del nuovo complesso ospedaliero di Siracusa, da completare entro due anni dalla data di entrata in vigore del decreto

Foto: Il testo del provvedimento sul sito www.italiaoggi.it/ documenti-italiaoggi