scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/09/2020

Immovilli contesta bandi riservati a coop sociali

La Stampa - C. P.

verbania
Una gara riservata alle cooperative sociali di tipo B. Sono quelle che offrono opportunità di inserimento nel mondo del lavoro a persone svantaggiate. A Verbania non è la prima volta che succede e la scelta della giunta del sindaco Silvia Marchionini solleva le critiche del capogruppo della Lega in Consiglio comunale Michael Immovilli. «Non va bene: questo è un modo per favorire le cooperative rispetto alle imprese e a Verbania quelle di tipo B si contano su due dita» dichiara Immovilli. L'appalto in questione, che verrà assegnato partendo con un avviso pubblico per valutare l'interesse delle cooperative a partecipare a una successiva gara, riguarda il servizio di sgombero neve e trattamento antighiaccio di una parte di strade delle città, che sono suddivise in tre lotti. «Uno di questi, da anni ormai, lo riserviamo a realtà impegnate a dare occupazione a persone che altrimenti ben difficilmente la troverebbero. Ce lo consente una legge di Stato del 1991, ripresa nel 1998 dal Consiglio comunale con un atto di indirizzo» chiarisce il sindaco Silvia Marchionini. «Inoltre prosegue il primo cittadino - abbiano riscontrato che per questo tipo di attività si fatica ad avere la partecipazione delle imprese alle gare». L'appalto in questione, da assegnare con procedura negoziata per essere pronti ad affrontare neve e ghiaccio il prossimo inverno, ha un valore di circa 180 mila euro.