scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
31/08/2021

Ilserv, salta l’accordo sui lavoratori in esubero per il cambio di appalto

Corriere dell'Umbria

I sindacati proclamano lo stato d'agitazione e riuniscono le assemblee Si temono ripercussioni sui posti di lavoro nel passaggio a Tapojärvi Oy
di Carlo Ferrante TERNI K Salta l'accordo per il passaggio da Ilserv a Tapojärvi Oy del personale dell'appalto del metal recovery Ast per il trattamento delle scorie. I lavoratori interessati al cambio di società sono 34, 30 operai e quattro impiegati, ma sette sono stati già assorbiti dalla multinazionale finlandese. Preoccupazione per la piega presa dalla vertenza viene espressa dai segretari territoriali di Fim Cisl, Fiom Cgil, Fismic e dai delegati di Ilserv e Tapojärvi. I rappresentanti dei lavoratori esprimono profonda indignazione "per quanto sta avvenendo sul cambio di appalto che ad oggi ha generato 27 esuberi ufficializzati negli incontri". Per il sindacato e le Rsu "da questi incontri è scaturito il mancato accordo sulla procedura di licenziamento collettivo, che adesso prosegue per la via amministrativa. Gli esuberi potrebbero addirittura aumentare in quanto il 30 settembre sonoinscadenza altriappalti che ad oggi non hanno prospettive per il futuro". Le sigle ritengono inutile e dannoso "il gioco dello scarica barile che stanno facendo oggi, nel caso specifico, Ast, Tapojärvi e Ilserv". E richiamano al senso di responsabilità tutti i soggetti in campo, con la consapevolezza che "processi così complessi si gestiscono nel massimo della trasparenza e nel rispetto di quanto prevedono le leggi e gli accordi sottoscritti dalle parti". Le tre aziende si erano impegnate a tutelaregli attuali livellioccupazionali, come riportato nei verbali di riunione del 30 luglio 2019 e dell'8 giugno 2021. Per il sindacato "situazioni come questa impongono una riflessione più generale sul sistema degli appalti e i relativi livelli occupazionali, salariali e di sicurezza". Senza un accordo sindacale, la procedura di licenziamento collettivo prevede, oltre ai 45 giorni archiviati, altri30 giorniper lafase amministrativa, e sarà compito della Regione convocare le parti per il tentativo di mediazione. Da ieri è stato proclamato lo stato di agitazione e lunedì inizierà una campagna di assembleeper tutto il personale Tapojärvi-Ilserv.

Foto: Allarme occupazione La situazione è precipitata e i licenziamenti ora sono più vicini


Foto: Vertenza Ilserv Fumata nera per l'accordo sugli esuberi. Indetto lo stato d'agitazione. Nella foto, il sito ternano