scarica l'app
MENU
Chiudi
11/02/2020

Il Tribunale perde pezzi «Servono 4 milioni»

QN - La Nazione

SIENA Subito il controllo e la messa in sicurezza delle finestre, in fase di elaborazione il progetto per la nuova centrale termica, in attesa dei fondi ministeriali tutti gli interventi di manutenzione previsti. Marco Guardabassi, provveditore alle opere pubbliche di Toscana, Umbria, Marche, analizza la situazione del tribunale dopo il crollo della finestra sulla scrivania di una dipendente, in quel momento fortunatamente fuori stanza. Dopo questo evento, via libera dunque immediatamente al «sopralluogo dai tecnici del nostro ufficio di Arezzo, competente anche per Siena, finalizzato alla verifica e messa in sicurezza di tutte le finestre dell'edificio che presentano problemi analoghi a quella che è caduta», afferma Guardabassi. E in particolare, «sussistendo pericolo per la pubblica incolumità, verrà approntata una procedura «in somma urgenza» (art.163 del D.Lgs.50/2016, Codice degli appalti) che comporterà l'apposizione di una terza cerniera all'infisso, bloccandone la ribalta ed eliminando così il pericolo di caduta». Questo per affrontare in tempi stretti l'urgenza ed evitare il rischio del ripetersi di incidenti analoghi. C'è però poi la questione più complessiva di un immobile che presenta molti problemi, più volte segnalati da personale e operatori della giustizia a tutti i livelli. «Stiamo predisponendo - afferma Guardabassi - un progetto per la nuova centrale termica del tribunale, dell'importo di circa 300mila euro». Resta poi il capitolo più corposo: «Occorreranno circa 4 milioni, ad oggi non ancora stanziati dal ministero della Giustizia, per le più diverse esigenze manutentive del tribunale, tra cui anche la prevenzione incendi», osserva il provveditore. La palla è dunque nel campo del ministero, per rispondere alla richiesta di garantire spazi idonei all'amministrazione della giustizia nel tribunale di viale Franci, invecchiato con troppi difetti a soli quattro decenni dalla sua costruzione. o.p. © RIPRODUZIONE RISERVATA Cerniere cambiate Nuovo 'meccanismo'
Sopralluogo

Ieri un tecnico del Provveditorato e della ditta per la manutenzione con il geometra che si occupa del tribunale hanno controllato le finestre: la prossima settimana si sostituiscono le due cerniere e viene messa la terza. Si cambia il meccanismo di apertura