scarica l'app
MENU
Chiudi
15/01/2021

Il ticket si paga con la carta

La Prealpina

Presto i parcometri accetteranno bancomat oltre alle monetine SESTO CALENDE
SESTO CALENDE - L ' appalto per la gestione delle aree di sosta a pagamento nel centro cittadino è scaduto a fine anno. La Giunta guidata dal sindaco Giovanni Buzzi, sentito l ' assessore esterno alla sicurezza e Polizia Locale Enrico Boca, ha approvato un atto di indirizzo in merito ai contenuti del nuovo bando di gara per il servizio di gestione dei parcheggi pubblici a pagamento, strisce blu, non custoditi ubicati nel territorio comunale in tutto il centro. L ' assessore esterno Boca spiega che «l ' Amministrazione vuole confermare le aree attualmente destinate a parcheggio a pagamento. La motivazione di questa scelta è determinata dall ' esigenza di garantire una rotazione del traffico veicolare in una zona interessata da un abbondante flusso turistico e veicolare e migliorare la sosta». Le aree confermate a pagamento sono piazza Mazzini, via Roma, piazza Cesare Da Sesto, viale Italia, piazza Berera, largo San Carlo, via IV novembre, piazzale Brusa Masnaghetti, via XX Settembre, via San Bernardino, via Dell ' Olmo, parcheggio Donatori del Sangue, largo Dante, piazzale Stazione e via Risorgimento. «La scelta di mantenere le zone blu anche nei prossimi anni - aggiunge l ' assessore Boca - deriva dalla valutazione positiva fatta sull ' esperienza fino ad oggi maturata. Il 31 dicembre è scaduto il contratto di concessione con la ditta Abaco, ma in attesa dell ' aggiudicazione del nuovo appalto il responsabile della Polizia locale con una propria determinazione ha disposto la proroga tecnica del contratto in essere in attesa della gara nuova che sarà ad evidenza pubblica. Il nuovo bando conterrà alcune novità tra cui nuovi parcometri dove l ' utente potrà pagare la sosta utilizzando il bancomat e la carta di credito oltre la moneta». La Giunta ha dato alcuni indirizzi che saranno contenuti nel bando di gara: per esempio il Comune dovrà incassare il 70% degli incassi derivati dal settore. Il contratto avrà una durata di cinque anni più eventuali tre ed è prevista la presenza di un ausiliario della sosta per ciascuna fascia oraria in cui è previsto il ticket. In occasione di manifestazioni organizzate dall ' Amministrazione è prevista la gratuità delle aree per un numero massimo di 20 giornate o frazioni nell ' arco dell ' anno. Sul tema del plateatico, l ' anno scorso il Comune ha rimborsato il vecchio gestore per i mancati introiti derivanti dalla presenza dei dehors commerciali (tavolini, bar e ombrelloni concessi per ridurre i contagi all ' interno dei locali). Nel nuovo bando questo rimborso non è previsto. Norberto Furlani © RIPRODUZIONE RISERVATA Il Comune lancia il nuovo bando e conferma tutti gli stalli blu in centro «Rotazione f a vo r i t a »