scarica l'app
MENU
Chiudi
20/12/2018

Il Tar cambia l’esito della gara per i park degli ospedali savonesi

La Stampa - ELENA ROMANATO

Sanità
La gestione dei parcheggi degli ospedali di Savona, Albenga e Pietra Ligure torna alla Sct di Alassio.

Il Tar ha accolto il ricorso della Sct contro l'Am Parking e l'Asl che lo scorso anno aveva assegnato la gestione a pagamento dei parcheggi dei tre ospedali alla Am Parking di Napoli (che non si è costituita in giudizio). L' appalto da oltre due milioni di euro per sei anni e Sct era risultata seconda in graduatoria nella gara d'appalto che si era svolta lo scorso anno.

La società alassina aveva fatto ricorso al Tar contestando il mancato rispetto di alcuni articoli del capitolato di gara nell'aggiudicazione dell'appalto. Uno riguarda il fatto che la società napoletana, secondo il ricorrente, non fosse in regola con la parte del disciplinare di gara sulle dichiarazioni rilasciate dagli istituti bancari a garanzia della solvibilità della società. Un altro punto riguardava i requisiti della Am Parking che secondo gli avvocati di Sct non rispondevano a quanto previsto dal capitolato di gara. I capitolato chiedeva che le ditte concorrenti avessero avuto esperienza di minimo tre anni (dal 2014 al 2016) nella gestione di almeno 500 parcheggi con barriere e pagamento automatizzato. Secondo i giudici amministrativi il fatto che Am Parking avesse operato come associato di servizi di gestione di parcheggi a pagamento gestiti per un'altra società, la Metropark, non era sufficiente. Inoltre Am, secondo il Tar, non ha gestito nessuno stallo nell'anno 2015.

I giudici amministrativi hanno così accolto il ricorso con conseguente revoca dell'assegnazione della gestione dei parcheggi ad Am. L'Asl ha così dovuto pagare 4 mila euro di spese legali e assegnare la gara a Sct che gestirà i parcheggi degli ospedali di Savona, Alassio e Albenga fino al 2024. Si tratta di 1.638 stalli in tutto: 780 sono al Santa Corona di Pietra Ligure, 390 ad Albenga e 468 al San Paolo di Savona. Il canone annuale che la società verserà all'Asl per la gestione dei posti auto è di 2,1 milioni suddivisi in sei anni, per 351 mila euro l'anno a partire dal gennaio del 2019.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI