MENU
Chiudi
16/10/2018

Il Tar annulla l’affidamento del servizio mensa a Casale

La Stampa - FRANCA NEBBIA

ORA SI ATTENDE IL DEPOSITO DELLE MOTIVAZIONI
Il Tar si è pronunciato e ora si rischia un ribaltone nella gestione delle mense. I giudici amministrativi del Piemonte hanno infatti annullato l'affidamento da parte del Comune di Casale dei servizi di ristorazione scolastica alla società Elior Ristorazione di Milano. La determina del Comune era din un anno fa, il 4 ottobre 2017 e riguardava le mense di asili nido, scuole per l'infanzia, scuole primarie e secondarie di primo grado e Centri estivi gestiti dal Comune stesso. Il bando era relativo a un servizio della durata di quattro anni per circa 4 milioni di euro e vi aveva partecipato anche la ditta Sodexo Italia di Cinisello Balsamo, che era arrivata al secondo posto non tanto per l'offerta economica, che era più alta di pochi centesimi rispetto a quella di Elior Ristorazione (4,15 euro a pasto), ma per il fatto che si era ritenuto che l'offerta della vincitrice rispondesse meglio alle caratteristiche richieste dal Comune, guadagnando quindi più punti nella valutazione.

«Il bando era stato studiato per un ridotto impatto ambientale - spiega l'assessore Ornella Caprioglio - che si basava soprattutto sull'uso di prodotti a chilometri zero, quindi provenienti dal nostro territorio per incidere meno sull'ambiente, con i trasporti, e per favorire le aziende locali». Proprio per quel tipo di progetto al Comune era stato assegnato il premio Bes (Bisogni educativi speciali) e le risorse ottenute erano state impiegate dall'amministrazione per un lavoro di controllo della qualità della mensa e un ulteriore suo miglioramento da parte di un tecnico.

Ora però sia il Comune sia le società Sodexo ed Elior Ristorazione sono in attesa delle motivazioni della sentenza «perché - commenta l'avvocato dell'amministrazione, Elisa Imarisio - ciò che è stato comunicato dal Tar è solo un dispositivo, ma si dovranno esaminare le motivazioni per decidere il da farsi». Le strade sono due: decidere di ricorrere al Consiglio di Stato contro la sentenza o applicare ciò che impone il Tar e cioè annullare l'aggiudicazione precedente alla Elior Ristorazione e affidarla alla Sodexo. «In quest'ultimo caso, i tempi per rendere esecutiva la pratica - dice Imarisio - sono di circa 30 giorni».

Il bando alla presentazione delle domande aveva già dato adito a contestazioni che avevano obbligato il Comune a chiedere integrazioni alle ditte che vi avevano partecipato, tanto da allungare i tempi e costringere l'amministrazione a prolungare il servizio alla società Alessio di Vercelli che lo aveva gestito fino ad allora, perché altrimenti i bambini e i ragazzi delle scuole casalesi sarebbero stati privati della mensa.

Anche adesso, in attesa di conoscere le motivazioni della sentenza, il servizio continuerà a esser assicurato dalla Elior, proprio per non creare disagi all'utenza.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore