scarica l'app
MENU
Chiudi
27/10/2020

Il Tar annulla la gestione della ludoteca comunale «Manca la verifica atti»

Il Tirreno

la sentenza
seravezza«Pur in un contesto caratterizzato dall'elevata discrezionalità di valutazione della stazione appaltante in materia di non anomalia dell'offerta manca quel minimum indispensabile per permettere alla stazione appaltante una verifica seria della non anomalia dell'offerta e del tutto insuscettibile di accoglimento si presenta la prospettazione dell'amministrazione comunale di Serravezza tendente a restringere la natura della giustificazione dell'offerta ad una generica rassicurazione della Stazione appaltante in ordine alla sostenibilità dell'offerta». Con queste motivazione il Tar della Toscana ha annullato la gestione in concessione del servizio ricreativo definito ludoteca alla Open Service società cooperativa. Il Comune aveva affidato la gestione alla cooperativa a partire dal primo aprile (presumibilmente posticipata ad ottobre a causa del covid) fino al settembre del 2021. A presentare il ricorso è la Cassiopea Società Cooperativa Sociale, precedente gestore del servizio di ludoteca e baby parking a Seravezza, che chiede anche il risarcimento del danno subito al Comune di Seravezza. Il Tar accoglie parte del ricorso, annullando solo l'atto con cui era stato affidato il servizio. «L'accoglimento del primo motivo di ricorso - si legge nella sentenza del tribunale amministrativo della Toscana pubblicata nei giorni scorsi - importa poi la necessità di rinnovare le operazioni di valutazione della non anomalia dell'offerta, a partire dalla presentazione delle giustificazioni da parte dell'aggiudicataria». --© RIPRODUZIONE RISERVATA