MENU
Chiudi
21/09/2018

Il sindaco: «Procedure, tutto in regola»

QN - Il Resto del Carlino

CASTEL DI LAMA LA REPLICA STIZZITA ALL'OPPOSIZIONE
IL FUOCO incrociato sulla fiera ha suscitato un vivace dibattito politico sui social, se da una parte c'è chi prende posizione, dall'altra c'è anche chi cerca di risollevare il dibattito politico che non può essere incentrato solo sulla fiera. A Castel di Lama c'è un territorio ridotto a pezzi, un paese sempre più invivibile, temi reali su cui la politica però preferisce tacere. Intanto il sindaco Bochicchio risponde alla Peroni, sottolineando che i suoi interventi sulla fiera sono a dir poco singolari. «Si cerca - dichiara Bochicchio - di far capire che l'amministrazione non abbia seguito correttamente il codice degli appalti, il motivo però non è chiaro soprattutto perché si collega l'affidamento diretto con il mancato coinvolgimento degli operatori locali: ma il codice degli appalti non prevede vie preferenziali per gli operatori locali. Si cerca di far capire che l'amministrazione non abbia controllato e nel frattempo si mette in dubbio l'onestà di Papillon. Inoltre non ho mai affermato che le precedenti amministrazioni abbiano dato soldi ad un privato. La Peroni quindi applica la medesima tecnica di un noto professore della Lama: mettere in bocca all'avversario politico parole che non ha mai pronunciato. Ottima tecnica - conclude - per fare i 'vice' di minoranza».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore