scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
12/08/2021

Il ricorso presentato dall’Asgi (Associazione per …

Messaggero Veneto - m.mi.Martina Milia

Il ricorso presentato dall'Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione) contro i Comuni - anche Pordenone - che hanno applicato la norma regionale che limita l'accesso ai contributi per la locazione da parte dei cittadini extracomunitari, ha prodotto i suoi primi effetti. Il 29 luglio scorso la Regione ha chiesto ai Comuni, nelle more della definizione dei contenziosi in essere, di ammettere con riserva le domande presentate dai cittadini extra Unione europea che in precedenza erano state escluse (per la mancanza di documenti che attestassero il fatto che queste persone non siano proprietarie di case o alloggi nel proprio Paese d'origine). A Pordenone sono 106.Le cause portate avanti da Asgi in Friuli Venezia Giulia contestano il requisito introdotto dalla legge regionale 24/2018. Ai cittadini extracomunitari che presentano domanda di contributo per l'affitto - e che devono avere un Isee inferiore a 13 mila euro con un canone non inferiore al 14% dell'Isee stesso o Isee entro i 20 mila con incidenza dell'affitto del 24% almeno - viene chiesta documentazione originale dello Stato estero o del Consolato/Ambasciata di riferimento, che attesti, per ciascun componente del nucleo familiare, la mancata proprietà di immobili. Il ricorso si fonda sul fatto che i bandi comunali abbiano emanato dinieghi illegittimi in quanto la documentazione "aggiuntiva" è ritenuta discriminatoria nei confronti dei cittadini extra europei (rispetto a italiani e comunitari) e lo sia anche perché il requisito di "impossidenza" non è previsto dalla legge nazionale (431/98), da cui dipendono i contributi per la locazione.I servizi sociali hanno quindi dovuto rivedere la graduatoria dei beneficiari inserendo, seppur con riserva, le 106 domande che erano state escluse. E il numero di queste domande equivale a un fabbisogno di 302 mila euro circa. Se le pratiche saranno definitivamente accolte, l'ammontare degli aiuti per il pagamento del canone di locazione (il bando è quello del 2021, ma fa riferimento gli affitti pagati lo scorso anno), salirà a 1,2 milioni di euro e a 407 domande. Le istanze sospese, quindi, sono un quarto delle richieste totali in città. --m.mi.© RIPRODUZIONE RISERVATA