scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/02/2021

«Il ponte è chiuso dal 9 ma non vediamo operai»

La Nuova Sardegna - di Nicola Nieddu

Il comitato di quartiere scrive al Comune sui problemi della borgata La replica dell'assessore Peru: «Gli operai ci sono e il programma è rispettato» FERTILIA» LA POLEMICA
di Nicola NiedduwALGHERORaccolta dei rifiuti, verde urbano, degrado edifici storici e lavori di restauro del ponte sul Calich. Queste sono alcune delle richieste che il comitato di quartiere di Fertilia fa all'amministrazione comunale algherese. In una nota a firma del presidente del comitato di quartiere, Luca Rondoni, la comunità di Fertilia chiede maggiore attenzione per problemi segnalati da tempo, dicono.A fare andare su tutte le furie il presidente Rondoni sono i lavori sul ponte che collega Fertilia con il lungomare di viale Primo Maggio che porta ad Alghero. «Il ponte è chiuso da una decina di giorni e, dopo l'accantieramento, non si vede anima viva lavorare. Non capiamo il motivo. Questa situazione ci preoccupa perché non vorremmo stare ben oltre i due mesi previsti per la conclusione dei lavori di restauro». Rondoni sottolinea le tante lamentele dei residenti a Fertilia: «Ci limitiamo a chiedere che ci sia dato ascolto e che sia data la giusta attenzione alle nostre richieste ed esigenze. Da tempo segnaliamo problemi nella raccolta di rifiuti soprattutto nella zona dell'Arenosu, la necessità di manutenzione del verde urbano della borgata, la necessità di un'area per i cani che non sia nel punto più assurdo e inutile possibile, come quello individuato, poi c'è il degrado di intere aree ed edifici che fanno parte della storia di Fertilia, infine la necessità di avere notizie precise sui lavori nel ponte». Luca Rondoni bacchetta l'amministrazione comunale algherese evidenziando che «le comunicazioni e le informazioni sono sempre più incomplete, al limite della reticenza, e mai come oggi è stato così forte il silenzio proveniente dagli uffici di Sant'Anna».E dagli uffici comunali arrivano le prime risposte ai quesiti posti dal comitato di quartiere: «Vogliamo rassicurare i cittadini di Fertilia che è ben lontano dalle intenzioni dell'amministrazione agire senza il dovuto rispetto nell'ambito di un confronto serio e costruttivo sulle cose da fare nella borgata. I settori e gli assessorati sono pienamente disponibili a recuperare eventuali ritardi e colmare lacune nell'ambito delle disponibilità dell'amministrazione sul fronte del decoro e della pulizia, così come nel resto dei quartieri della città dove si interviene compatibilmente con i mezzi e le risorse disponibili. Detto, questo, vogliamo rassicurare sullo stato dei lavori sul ponte di Fertilia non hanno subito alcuna interruzione».Sempre su questo fronte, l'assessore alle opere pubbliche Antonello Peru assicura che la chiusura del ponte è stata fin dal primo giorno funzionale all'esecuzione dei lavori. Lavori che sono stati aggiudicati all'impresa Simec di Olmedo e che dal 9 febbraio, giorno della chiusura del ponte, ha cominciato a operare nelle parti sottostanti della struttura per predisporre le operazioni che dalla prossima settimana proseguiranno in maniera più visibile». La tempistica dei lavori prevede la chiusura per circa 60 giorni. L'assessore Peru conferma la piena disponibilità all'ascolto per «concordare e migliorare, d'ora in avanti, tutti gli aspetti relativi alle opere e manutenzioni, fermo restando che le procedure di legge previste dal codice degli appalti contengono norme chiare e stringenti sulle procedure da seguire nei lavori pubblici».