MENU
Chiudi
05/08/2018

Il Pd: «Servizi scuolabus a rischio» Il sindaco: «Allarme infondato»

Il Centro

I consiglieri Dem puntano il dito contro la giunta per i ritardi nell'espletamento della gara d'appalto Mastromauro assicura invece che a settembre sarà tutto pronto tramite un contratto temporaneo
GIULIANOVA La giunta ha sottovalutato il problema degli scuolabus, perdendo tempo per la nuova gara d'appalto, e adesso c'è il rischio che il servizio possa non partire per il nuovo anno scolastico. È questo l'allarme lanciato dai tre consiglieri comunali del Pd Federica Vasanella , Gabriele Filipponi e Adalberta Chiodi in una nota diffusa ieri mattina; nel pomeriggio arriva la replica del sindaco Francesco Mastromauro il quale invece assicura che il servizio di trasporto scolastico partirà regolarmente a settembre. Dopo essersi detti «esterrefatti ed amareggiati nell'apprendere che a settembre il Comune di Giulianova non potrà garantire il servizio di scuolabus», i tre esponenti Dem ripercorrono le tappe della vicenda ricordando che «il dirigente Donato Simeone più volte aveva sollecitato il problema di affrontare con la ditta Gaspari il nodo del trasporto e della necessità di predisporre un bando al più presto». Lo stesso gruppo Pd, prosegue la nota dei Democratici, lo scorso anno aveva indicato «la necessità di razionalizzare il servizio con la dovuta programmazione al fine di evitare disservizi per alunni e genitori». Richieste rimaste lettera morta, tanto che la documentazione per la gara sarebbe stata inviata in Provincia solo a fine giugno 2018 e «oggi siamo costretti a nutrire dubbi sullo svolgimento puntuale del servizio». «A rimanere esterrefatti siano noi», replicano Mastromauro e il vice sindaco Nausicaa Cameli , «il servizio di trasporto scolastico non è affatto a rischio, e riprenderà regolarmente a settembre, cosa che il Pd, che ha creato un allarme ingiustificato sulla questione, avrebbe potuto e dovuto sapere se nelle sue fila non vi fossero state reiterate defezioni nel corso delle numerose riunioni di maggioranza convocate sulla questione». Giovedì scorso, fanno sapere ancora il sindaco e la vice, «abbiamo ripreso tutti i pulmini e la prossima settimana si individuerà un'azienda, tramite procedura pubblica, che effettuerà il servizio con un contratto ponte nelle more di espletamento della gara. Gara che, va qui sottolineato con forza, patisce lentezze elefantiache tenuto conto che il Comune nello scorso mese di giugno ha inviato tutti gli atti alla Provincia, che deve solo procedere alla pubblicazione in quanto i nostri uffici si sono persino premurati di effettuare interventi per agevolare al massimo e velocizzare le procedure facendo il lavoro che sarebbe gravato sulla Provincia stessa». La soluzione di affidare il servizio di trasporto scolastico con un contratto-ponte, in attesa dell'espletamento della gara d'appalto, era stata comunque indicata anche dal consigliere del Pd Flipponi in aggiunta a quanto dichiarato sulla nota inviata alla stampa in mattinata. (red.te.)

Foto: I consigliericomunali del Pd Filippponi, Vasanella e Chiodi. A fianco il sindaco Mastromauro

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore