MENU
Chiudi
12/10/2018

Il Pd giuliese vuole un candidato alle regionali

Il Messaggero

VERSO IL VOTO
GIULIANOVA Due le notizie principali, di quelle rivolte al futuro, che sono emerse dal Pd. La prima riguarda la decisione del partito di chiedere agli organismi provinciali che Giulianova abbia un proprio candidato alle prossime consultazioni regionali, e secondo i bene informati potrebbe essere il segretario Gabriele Filipponi in lotta con Francesco Mastromauro (nella foto); la seconda è relativa alla gara d'appalto per la realizzazione della caserma dei carabinieri, che sarà svolta entro la fine del mese. «Questa notizia che ha confermato nostra consigliera provinciale Federica Vasanella - dice Filipponi - sta a dimostrare che non è vero, come dicono il sindaco e gli esponenti del suo partito, articolo 1, che, qui a Giulianova, dopo non aver aderito al Consorzio Asmel, si sia bloccato tutto. Si continua ad andare avanti, e se altri appalti non si faranno è perché il Comune non ha inviato le carte dei progetti alla Provincia».
Insiste sul punto la capogruppo consiliare Vasanella: «Da luglio avevano già deciso che la stazione appaltante della Provincia dovesse essere sostituta da Asmel, e su alcuni incartamenti abbiamo notato già stampato il nome Asmel. Noi siamo per la trasparenza e non per le imposizioni, e poi voglio mettere in risalto che nessun Comune del teramano ha aderito al consorzio Asmel».
Tornando al voto in Consiglio comunale sulla stazione appaltante, la Vasanella ha attaccato anche Franco Arboretti, de Il Cittadino governante, sostenendo che «da mesi si è appiattito sulle posizioni di Mastromauro, mentre prima stava attento anche alle virgole». Sono intervenuti nel dibattito anche la consigliera Adalberta Chiodi, l'assessore Fabrice Ruffini e il segretario della sezione Lido, Nadia Ranalli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore