scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
04/06/2021

Il parco Nuovi Nati ancora senza gestore Slitta la riapertura

La Provincia Pavese - Sandro Barberis

La struttura di via Belvedere ormai è chiusa da anni Appalto assegnato nel 2019, ma il vincitore ha rinunciato mortara Spara in aria per spaventare un cane ma viene denunciato dai carabinieri mortara
Sandro Barberis / mortaraNiente da fare anche quest'estate. Il parco Nuovi Nati di via Belvedere a Mortara non riaprirà, una situazione che dura ormai da quasi un decennio. I gestori che avevano ottenuto la concessione pluriennale dal Comune, proprietario dell'area, hanno deciso di rinunciare all'appalto. Hanno quindi rescisso il contratto con il municipio «per il peggiorare dalla situazione pandemica».la società non gestirà il parcoA rinunciare è stata la società "Il Chiosco" di Marcella Temperini che aveva ottenuto l'appalto a fine 2019. Poi, nonostante la situazione sanitaria, la società con sede alla frazione Madonna del Campo di Mortara ha deciso di proseguire nell'appalto. Ma nelle scorse settimane la società ha inviato una situazione al Comune dicendo di rinunciare all'appalto «per le mutate condizioni dovute alla pandemia». Un atto che ora è stato pubblicato dal municipio. Nell'accordo con il Comune, infatti, era previsto che la società, in cambio della gestione e quindi degli incassi, avrebbe dovuto anche intraprendere un piano di investimenti per lavori di messa in sicurezza.un'area in crisiLa situazione del parco di via Belvedere continua quindi ad essere problematica. La struttura comunale versa in una situazione di degrado da una decina d'anni, ovvero da quando non è stato più riaperto con continuità. Il municipio ha provato negli anni diversi soluzioni, ma senza successo. Il parco "Nuovi Nati" un tempo era il cuore delle estati mortaresi, ma ora versa in stato di abbandono. Gli anni d'oro del parco di via Belvedere sono stati nel periodo '80-'90, quando la struttura pullulava di eventi e iniziative da aprile ad ottobre. Poi, dal 2003, con la scadenza dell'appalto di gestione, è iniziata la crisi. Negli ultimi anni c'è stato qualche tentativo di riapertura, ma nulla è migliorato. Quasi 10mila metri quadri di verde, con campetti, zone gioco e una pista da ballo che però ora sono di fatto abbandonati, con problemi di degrado per l'intero parco di via Belvedere. --© RIPRODUZIONE RISERVATA