scarica l'app
MENU
Chiudi
28/11/2019

Il Palazzo

L'Altravoce dell'Italia

Scontro in aula alla Camera sul Mes. Opposizioni hanno chiesto a Conte di riferire urgentemente in aula. «Che il Mes rappresenti una terribile innovazione che definisce due categorie di Paesi, o attenti alla stabilità finanziaria dell'Italia, lo trovo comico». Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, durante un'audizione alle commissioni riunite Finanze e politiche Ue a Palazzo Madama. Le preoccupazioni sul Meccanismo europeo di stabilità, che «adesso in alcuni settori sembra suscitare grande interesse, sono del tutto infondate e basate su informazioni non precise e non corrette», ha aggiunto il ministro. Il 'backstop', ossia la disponibilità del Meccanismo europeo di stabilità ad essere utilizzato dal fondo per le risoluzioni bancarie, raddoppia i fondi disponibili per salvare le banche: si tratta dunque «di un successo per l'Italia». Un rinvio a luglio della lotteria degli scontrini, con una serie di semplificazioni e un periodo di sospensione delle sanzioni per i commercianti. E' il contenuto di alcuni emendamenti dei relatori al dl fisco, che sono ancora la vaglio del governo e non stati ancora depositati. Lo ha anticipato il relatore Gian Mario Fragomeli. Confermati anche il rinvio del 730 a settembre e la riformulazione della norma su appalti e subappalti. Ex Ilva, sono state trovate le basi per una trattativa che possa arrivare a un accordo per mantenere la produttività ordinaria degli stabilimenti, e per questo l'udienza della causa civile in corso a Milano è stata rinviata al 20 dicembre. A deciderlo è stato il giudice Claudio Marangoni nel procedimento sul ricorso cautelare d'urgenza presentato dai commissari dell'ex Ilva contro l'addio di Arcelor Mittal nel quale sono presenti come parti la Procura milanese, la Regione Puglia e il Comune di Taranto.