MENU
Chiudi
13/09/2018

Il nuovo Palafarina inizia a prendere forma «Tempi rispettati»

Gazzetta di Mantova

I lavori di ricostruzione dopo il crollo per la nevicata del 2015 Il sindaco Cavatorta: «Pronto entro la fine del mandato» viadana
VIADANA I lavori di ricostruzione del palasport Farina sono giunti al primo solaio. Dall'apertura del cantiere, nel gennaio scorso, gli addetti hanno completato la rimozione delle macerie, la posa delle palificazioni, il rifacimento delle fondazioni, la posa del primo solaio nell'area che fronteggia via Kennedy. A giorni sarà terminato anche il solaio verso la scuola elementare. Successivamente saranno allestiti i pilastri e la nuova copertura: una fase che dovrà necessariamente concludersi prima dell'inverno, così da sfruttare i mesi invernali per le lavorazioni interne. «A tre anni e mezzo dal crollo (avvenuto nel febbraio 2015 sotto il peso di una grande nevicata, ndr) - commenta il sindaco Giovanni Cavatorta - possiamo ritenerci soddisfatti, considerando anche che la struttura è rimasta inaccessibile per circa un anno per consentire l'espletamento delle indagini sulle cause del sinistro. In questo lasso di tempo abbiamo completato la progettazione, creato l'accordo di programma con la Regione per il finanziamento dell'opera, reperite le risorse ed esperita la gara d'appalto in accordo col nuovo Codice degli appalti, che ci ha obbligato a un surplus di lavoro burocratico».Secondo il primo cittadino, il cronoprogramma a suo tempo ipotizzato dovrebbe essere rispettato: «Certo, bisognerà portare ancora pazienza; ma ritengo che il PalaFarina potrà essere restituito alla comunità entro la fine di questo mandato». Il costo complessivo di ricostruzione e messa in sicurezza dell'impianto sportivo sarà di due milioni 745mila euro. Il nuovo palasport conterà circa 800 posti a sedere. La nuova copertura sarà dotata di trasparenze laterali e dispositivi di isolamento sismico. Nelle intenzioni dell'amministrazione municipale, la struttura potrà ospitare anche concerti, nonché svolgere funzioni di protezione civile (centro operativo in caso di emergenze). Saranno abbattute le barriere architettoniche, con predisposizione di un ascensore per l'accesso al piano superiore. Saranno aumentati gli spazi da adibire a magazzino, area ristoro e parcheggio. «Questa amministrazione - sottolinea Cavatorta - è particolarmente attenta allo sport: vorrei ricordare i lavori al Bertolani, la conclusione dei lavori allo Zaffanella nell'ambito dell'accordo Celtic League, le sistemazione delle palestre comunali, la diminuzione delle tariffe per la fruizione della palestre provinciali». --RICCARDO NEGRI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore