scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/02/2021

Il Green Deal di Gori 144 milioni di appalti per lo sviluppo sostenibile

La Repubblica - Album - mauro de riso

D a un neologismo coniato per raccontare il valore sostenibile del servizio erogato alle azioni orientate al benessere della comunità. Idrability è la definizione dell'impegno di Gori, che gestisce il servizio idrico integrato in 74 Comuni della Campania. Un impegno declinato in numeri e obiettivi raccolti dall'azienda nel suo primo bilancio di sostenibilità: 5,8 milioni di metri cubi d'acqua recuperati attraverso gli interventi alla rete idrica; 11 milioni di bottiglie di plastica in meno grazie alle Case dell'Acqua e al progetto "Plastic Free"; quasi 8 milioni di chilowattora risparmiati con i lavori di efficientamento degli impianti. Un impegno che si innesta sul solco del "Green Deal", il nuovo patto verde che si compone di proposte, leggi e investimenti da realizzare nei prossimi trent'anni per rispondere all'emergenza dei cambiamenti climatici. In tal senso, Gori ha messo a punto appalti per un valore pari a 144 milioni e 497 mila euro, producendo ricavi da vendite e prestazioni per 185 milioni, con un utile di esercizio che sfiora i 14 milioni e mezzo. «Con il bilancio di sostenibilità offriamo un contributo concreto alla causa ambientale e a quella sociale» spiega l'ingegnere Giovanni Marati, amministratore delegato di Gori, che definisce l'attività intrapresa come «una sfida che cerchiamo di affrontare avendo ben chiari i valori che da sempre animano il nostro operato: trasparenza, efficienza e tutela del territorio, dell'ambiente e della comunità». Contestualmente, Gori ha aperto il tavolo tecnico permanente che ha dato il via al progetto "Energie per il Sarno", a cui partecipano tutti i sindaci delle amministrazioni ricadenti nel territorio del bacino idrografico del fiume Sarno. L'azienda, infatti, è stata individuata dalla Regione Campania come soggetto attuatore di un vasto programma di opere, per circa 70 milioni di euro, finalizzato al completamento degli interventi di depurazione e messa in sicurezza idraulica, che consentirà il progressivo risanamento delle criticità ambientali che affliggono l'area.