scarica l'app
MENU
Chiudi
31/05/2019

Il contratto è scaduto ormai da 72 mesi Settori pulizie e multiservizi in sciopero

Cronaca Qui Torino

Ci saranno anche i lavoratori e le lavoratrici piemontesi dei settori pulizie e servizi integrati alla manifestazione nazionale di oggi a Roma in occasione della sciopero proclamato dai sindacati del settore, Filcam Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti Uil. Anche Nidil Cgil, Felsa Cisl, Uiltemp Uil hanno proclamato lo sciopero dei lavoratori in regime di somministrazione nei medesimi settori e aderiranno alla manifestazione. Con il contratto nazionale dei settori pulizie e servizi integrati multiservizi scaduto ormai da oltre 72 mesi, sono circa 50mila le lavoratrici ed i lavoratori piemontesi del comparto che, afferma la Filcams Cgil, «nessuno vede e pochi considerano, che permettono tutti i giorni di utilizzare ospedali, scuole, tribunali, uffici, banche, poste, caserme perché svolgendo servizi essenziali permettono la fruizione di tali attività». Lavoratori che «subiscono pesanti ripercussioni sulla propria condizione lavorativa a ogni modifica di legge sugli appalti. Come sta accadendo con il decreto " sblocca cantieri", che ripristina il massimo ribasso e allarga il ricorso al subappalto». [l.d .p.]