scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/04/2021

Il Comune cerca un gestore per il palasport

QN - Il Resto del Carlino

Il Comune di Lugo cerca un nuovo gestore per il Palasport. E' infatti scaduta la convenzione per la precedente gestione e il Comune ha emesso il bando di gara per la concessione in gestione della struttura, la cui dicitura esatta è Palazzetto dello Sport, situato in via Sabin. «La convenzione con la gestione attuale, affidata al Basket Club 'Lorenzo Zanni', era scaduta l'anno scorso - spiega l'assessore allo sport Pasquale Montalti - ma in base alle normative per il Covid, che consentivano proroghe, l'abbiamo rinnovata per un po'. Ora andiamo avanti col bando di gara, anche in accordo con l'attuale gestione, e valuteremo le offerte che ci giungeranno da parte dei soggetti che hanno i requisiti per partecipare». Pubblicato il 16 aprile, il bando scadrà il 17 maggio. La scelta avverrà secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo. La nuova gestione durerà 10 anni, dall'1 luglio 2021 al 30 giugno 2031. L'amministrazione comunale riconoscerà al gestore un corrispettivo annuo: il contributo economico massimo, che è anche l'importo a base di gara con riferimento al quale i concorrenti dovranno presentare un'offerta a ribasso, è di 60mila euro annui. Al gestore verrà erogato il corrispettivo annuo stabilito in sede di gara che resterà invariato per tutta la durata della concessione. Il canone annuo da saldarsi a favore del Comune di Lugo per la valorizzazione dell'impianto sportivo è pari a 0 euro, perchè le entrate economiche effettive da parte del gestore si stimano particolarmente basse essendo favorito l'autoutilizzo dell'impianto da parte del concessionario. Il valore stimato della concessione, a base d'asta, è pari a 670mila euro, così suddivisi: 600mila euro dal Comune dal 1/07/2021 al 30/06/2031; possibile proroga di 6 mesi fino al 31/12/2031 30mila euro; entrate varie del concessionario 40mila euro (per 10 anni); così si arriva a 670mila euro. Chi vincerà il bando dovrà gestire l'intera struttura, composta da 2 zone sportive: la prima comprende la sala A (sala da gioco principale per le gare di basket, pallavolo, calcetto e altro, con tribune e servizi igienici per il pubblico), la sala C (sala wellness per pesistica) e locale di pronto soccorso; nella seconda sono presenti la sala B (sala polifunzionale) e i locali adibiti a deposito e uffici. Alla gara potranno partecipare soggetti singoli o in forma associata, dalle società sportive agli operatori che abbiano i requisiti. E il Palazzetto dello Sport attende anche il nuovo sponsor che ne determinerà il nome: la struttura era denominata infatti PalaBancadiRomagna, ma ora che la Banca di Romagna non c'è più il Comune attende un altro sponsor per dare un nuovo nome al Palasport. Lorenza Montanari