scarica l'app
MENU
Chiudi
20/06/2020

Il Cassero senza un gestore «A cosa serve l’Istituzione?»

Il Tirreno

Stefano Rosini (Pd) interviene sulla storica Fortezza per cui non arriva il bando E attacca sia l'ente creato a tutela delle Mura che l'assessorato alla cultura un monumento nel limbo Il Cassero senza un gestore «A cosa serve l'Istituzione?» Stefano Rosini (Pd) interviene sulla storica Fortezza per cui non arriva il bando E attacca sia l'ente creato a tutela delle Mura che l'assessorato alla cultura un monumento nel limbo
GROSSETOIl Cassero è chiuso e senza un gestore: il nuovo bando non arriverà e la struttura riaprirà le porte, quest'estate, solo per matrimoni ed eventi su richiesta. Va giù duro Stefano Rosini, del Pd Grosseto. «Sul Tirreno, in un articolo del 17 giugno, si apprende che i locali del Cassero e relativi spazi all'aperto, da sempre meta estiva di molti turisti che vogliono visitare la fortezza e di tanti grossetani per trascorrere piacevoli serate durante le varie iniziative culturali messe in campo da sempre da chi era alla guida del Comune, sono chiusi», dice Rosini. «La parola fine all'affidamento e relativa gestione del Cassero per attività socio - culturali a un soggetto terzo da parte dell'ente pubblico proprietario dello storico immobile è stata apposta dal diretto interessato ovvero l'Istituzione Le Mura del presidente avvocato Alessandro Capitani, nominato a ricoprire tale ruolo direttamente dalla giunta del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna al governo del capoluogo da luglio 2016. Questa istituzione, che non ha come da statuto alcuna autonomia di spesa, non è stata dotata di un proprio ufficio tecnico e ad oggi ha in organico 3 dipendenti comunali. È nata perché doveva promuovere e valorizzare il monumento principale della nostra città, le antiche Mura, i bastioni e le troniere. Quando nacque sembrava la panacea di tutti i mali del centro storico e delle mura. Ad oggi, se vado a memoria, mi ricordo solo una cena a sostegno delle Mura. A questo punto, dopo 4 anni, a cosa serve questa Istituzione? Il 17 giugno 2020 le politiche culturali e di promozione turistica dell'attuale governo di centrodestra di Grosseto hanno completamente fallito, i nostri monumenti sono chiusi al pubblico vedi Cassero, in stato di abbandono vedi sala Eden, non valorizzate vedi La Cavallerizza o dimenticati vedi il Maiano dove troneggiano da anni le transenne. L'Istituzione Le Mura è un soggetto senza né testa né coda, ma cosa ancor più grave è la manifesta assenza dell'assessorato alla cultura che non investe nel monumento principale di Grosseto risorse di bilancio, idee, progetti, proposte e personale, in maniera adeguata e in modo continuativo come le nostre mura richiederebbero». --