MENU
Chiudi
22/09/2018

Il Caprice diventa caffetteria-ristorante: via alle offerte

Il Tirreno - Donatella Francesconi

C'è tempo fino al 5 novembre per protocollare le proposte Per la concessione rialzi sulla base di 24.000 euro il bando
Donatella FrancesconiVIAREGGIOC'è tempo fino alle 12,45 del 05 novembre prossimo per fare arrivare all'ufficio Protocollo generale del Comune le domande per ottenere in concessione l'ex Caprice, immobile di proprietà del Comune, sulla Terrazza della Repubblica. Bene che era già stato oggetto di un bando con il quale l'amministrazione del sindaco Giorgio Del Ghingaro aveva raccolto le manifestazioni di interesse per la trasformazione della struttura. Che potrà essere destinata e messa a reddito per «attività commerciali, ricreative, ristorazione e caffetteria a favore dei cittadini e remunerative per investitori privati», come si legge nel bando pubblicato ieri all'Albo pretorio del Comune. Bando che, però, alla voce "Oggetto della concessione" sembra operare un restringimento del campo al solo «esercizio dell'attività di ristorante-caffetteria in favore del pubblico degli utenti». In un luogo dove certo i ristoranti non mancano, essendo la Terrazza della Repubblica luogo di stabilimenti balneari di prestigio e rinomati anche per la ristorazione. La durata massima della concessione - viene precisato - «non potrà essere superiore ai 20 anni, e sarà determinata al momento dell'aggiudicazione come risulterà dall'offerta economico-temporale». Il concessionario dovrà corrispondere al Comune di Viareggio un canone annuo dell'importo minimo di 24.000 euro, canone che è oggetto «di rialzo in sede di offerta, e verrà pertanto individuato nel suo esatto ammontare al momento dell'aggiudicazione».Tra i vantaggi per chi si aggiudicherà l'ex Caprice il Comune stabilisce che «per migliorare l'accessibilità all'interno del sito da parte della clientela e dei visitatori, l'amministrazione concedente potrà avviare con la società che gestisce i parcheggi nella zona (Mover, ndr) contatti per acquisire la disponibilità di quest'ultima a valutare con il futuro concessionario la possibilità per costui di utilizzare, a titolo oneroso, la disponibilità di aree a parcheggio adiacenti la struttura da riservare alla clientela». -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore