scarica l'app
MENU
Chiudi
14/07/2020

IL BANDO UDINE «Escludere i settori ricettivo e al…

Il Gazzettino

Bolzonello: nei bandi non hanno inserito il settore ricettivo
IL BANDO
UDINE «Escludere i settori ricettivo e alberghiero dal bando legato all'innovazione e relativo alla programmazione europea del Por-Fesr 2014-2020 è un grave errore, che va peraltro contro a quanto si era preventivamente auspicato. Si è ancora in tempo per correggere questa situazione, si trovi volontà e coraggio per farlo». A dirlo in una nota è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Sergio Bolzonello, raccomandando un ripensamento alla Giunta Fedriga. «Il bando in questione - spiega Bolzonello -è finalizzato a sostenere progetti di innovazione che contemplino una diversificazione delle modalità di approvvigionamento delle materie prime e dei semilavorati, prevedano una riconfigurazione o riconversione dei processi produttivi e riguardino l'adozione di nuovi modelli organizzativi e gestionali. Rappresentava un'occasione per sostenere le imprese alberghiere del territorio, per fare fronte alle difficoltà derivanti dall'emergenza epidemiologica e avviare virtuosi processi di innovazione e competitività». Secondo Bolzonello «le risorse a disposizione del bando, pari a 8,9 milioni di euro devono rappresentare uno strumento importantissimo per accompagnare anche il comparto ricettivo turistico nell'accelerazione digitale impressa dalla crisi epidemiologica. Ancor di più perché questo è un bando che premia investimenti dove è richiesta la compartecipazione privata nella spesa».
© RIPRODUZIONE RISERVATA