scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/06/2021

«Il bando per le quote rosa? Rischia di andare deserto»

QN - Il Resto del Carlino

La polemica non si placa
GATTATICO Quote rosa in giunta, scade alle ore 24 del 3 giugno il bando dell'amministrazione comunale per trovare un'assessora per far sì che la Giunta Ronzoni possa rispettare pienamente la Legge Delrio. Dopo quasi due anni di discussioni, prese di posizione e interventi è questa la soluzione adottata dal sindaco. I consiglieri di centrodestra Paolo Savina e Paolo Delsante sono «scesi dall'Aventino» e si sono presentati all'ultima seduta, lunedì, salvo riaccendere le polveri. Intendevano leggere un comunicato, ma non è stato loro concesso. Il che ha fatto nascere un nuovo fronte di scontro politico: «La certezza che abbiamo è che, come sostenuto da mesi, la Giunta non adempie in toto ai requisiti richiesti della legge. Questa convinzione si è fatta certezza leggendo quanto trasmesso dal Ministero dell'Interno al sindaco, tramite la Prefettura, documento del 18 febbraio ed a noi giunto con ingiustificato inammissibile ritardo di oltre un mese. La scelta di indire un bando... va in tal senso». Savina e Delsante infatti pensano che «non si è trattato solo di una concessione con intento pacificatorio per restaurare il famoso dialogo e confronto democratico in Consiglio. Pensiamo che pressioni della prefettura e della consigliera Regionale alle pari opportunità abbiano svolto un ruolo fondamentale... Restiamo quindi in attesa di vedere come andrà il bando: i requisiti richiesti sono tali per cui è estremamente probabile che sia destinato ad andare deserto. Si è trattato quindi di un contentino, dato alle minoranze per indurle a riprendere l'attività consigliare in presenza, come farebbe un buon padre di famiglia per riappacificarsi coi figlioli riottosi? Forse, ma l'impressione è che l'azione messa in campo sia volta a sanare la situazione non intervenendo. Ci auguriamo di essere smentiti dai fatti». f.c.