scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/03/2021

«Il bando per le imprese è stato un successo, pensiamo di fare il bis»

QN - Il Resto del Carlino

COPPARO «Il contributo una tantum di 1.000 euro a fondo perduto per le imprese è solo una delle misure a sostegno dell'economia locale». Lo precisa il sindaco Fabrizio Pagnoni replicando al consigliere del Pd Enrico Bassi, che aveva espresso perplessità su modalità ed efficacia del bando in cui il Comune ha investito 100 mila euro. «È stato strutturato seguendo criteri precisi - dice Pagnoni -. L'elenco dei codici Ateco è stato stilato partendo dai codici individuati per i tre bandi Tari copparesi a sostegno delle attività colpite dalle sospensioni, e integrati con quelli indicati da Camera di Commercio, in possesso di una propria lista di codici penalizzati che possono non aver fatto domanda per i fondi per pagare la tariffa dei rifiuti». Una modalità che, secondo Pagnoni, ha consentito di ottenere la platea completa delle attività che hanno sofferto della crisi provocata dall'emergenza sanitaria. La scelta di dare la gestione del bando alla Camera di Commercio aveva una precisa motivazione: «L'ente è in grado di garantire un percorso snello e rapido, sia nell'accesso al bando, sia nell'istruzione della pratica fino alla liquidazione delle risorse. Sono dunque soddisfatto che le aziende abbiano aderito a questa forma di ristoro. Non unica. Nel 2020 ne sono state attivate diverse: i bandi Tari, il progetto welfare, i contributi allo sport, facilitazioni sulle tasse comunali, dall'Imu alla Cosap ai canoni dei mercati». E questa misura non sarà nemmeno l'ultima, anticipa Pagnoni: «Sono allo studio altre forme di sussidi e aiuti, fra cui non si esclude di bissare questo bando con Camera di Commercio: non smetteremo di essere al fianco delle nostre realtà economiche». Valerio Franzoni