scarica l'app
MENU
Chiudi
09/07/2019

Il bando durerà 15 giorni Al sindaco l’ultima parola

QN - La Nazione

L'incontro Colloquio fiume tra i tifosi e Ragghianti
Lucca UN COLLOQUIO fiume, durato quasi due ore. All'incontro con l'assessore allo sport Stefano Ragghianti andato in scena ieri pomeriggio all'Agorà erano presenti sei tifosi, rappresentanti vari gruppi della Curva, più Lucca United e altri club. L'assessore ha illustrato ai tifosi la bozza della manifestazione d'interesse che sarà operativa subito dopo il via libera della Figc, atteso a breve. Dopodiché le varie cordate interessate avranno 15 giorni di tempo per manifestare il loro interesse. All'interno del bando - che è in via di definizione - ci saranno alcune clausole, anche se non molto stringenti per evitare di imporre troppi paletti. Questione fondamentale: la società che guiderà la Lucchese avrà la possibilità di avere lo stadio per un lungo periodo, anche se questo termine non è vincolante. Si parla di un primo accordo della durata di tre anni a canone agevolato, con tentativi per rendere più produttivo lo stadio. Si ipotizza ad esempio di mettere a pagamento i parcheggi intorno allo stadio, quelli lato gradinata, con incassi che vadano a favore della Lucchese. Ma come verranno valutate le varie proposte di interesse per la Lucchese? Sarà il sindaco in prima persona a prendere la decisione finale, ma si avvarrà di una commissione tecnica che verrà allestita ad hoc. Ad oggi, è stato confermato anche alla delegazione dei tifosi, le cordate che si sono fatte avanti sono due. I supporters rossoneri, che oggi dovrebbero pubblicare una nota ufficiale con la loro posizione, hanno partecipato all'incontro per sentire le intenzioni del Comune e manifestare le loro volontà. Adesso non resta che attendere l'ok della Figc. Poi il bando potrà entrare nella sua fase operativa. Fabrizio Vincenti