scarica l'app
MENU
Chiudi
07/07/2019

Idee e colori anti-degrado i murales invadono i paesi «Lo faremo anche in città»

Corriere del Veneto

STREET ART NEI COMUNI
AlbandodellaProvinciahannoripostoundiciamministrazioni LapropostapiaceaVicenza.Siotto:proporròunprogettosimile
Il ritratto di don Andrea Gallo che occupa la parete di una palestra a Torri, l'immagine di una bambina che riempie un muro anonimo a Zugliano, e poi le opere sui temi dell'acqua e della poesia. Il progetto della Provincia «Arte Comune - St.Art 2019» per trasformare le pareti rovinate di edifici del Vicentino in tavolozze a disposizione di artisti della «street art» sta diventando realtà. Muro dopo muro, con il coinvolgimento di artisti italiani e stranieri, il bando che puntava a dare un colpo di colore in undici paesi della provincia sta producendo i suoi effetti, che sono degni di nota: immagini enormi, ritratti, opere di fantasia che decorano facciate e muri scrostati. Il piano ha coinvolto Arcugnano, Bressanvido, Cogollo, Crespadoro, Monteviale, Grisignano, Monticello, Tonezza, Torri, Zovencedo e Zugliano, che hanno partecipato al bando con cui Palazzo Nievo ha messo in palio finanziamenti per 85 mila euro derivanti dalle sanzioni pagate per abusi edilizi accertati: in questi territori sono state individuate 21 pareti segnalate dai Comuni, per ogni parete la Provincia ha stanziato cinquemila euro e con questi soldi i Comuni hanno ingaggiato gli artisti, che a suon di bombolette spray hanno dato libero sfogo alle loro doti pittoriche su cemento. Risultato: ad oggi sono 7 i disegni già realizzati, tutti seguendo i temi dettati dalla Provincia ovvero poesia, acqua, legalità, ovvero «temi collegati ad aspetti territoriali culturali e di attualità, che consentano di creare un'ampia partecipazione anche emotiva da parte dei cittadini» si legge nel bando dell'amministrazione provinciale. Le opere ritraggono l'immagine di don Andrea Gallo, ma anche un mondo acquatico surreale, un'immagine poetica composta da fiori e sguardi e pure il ritratto di una bambina con a fianco un gufo. Ogni immagine ha il suo titolo e la sua storia e tutte colpiscono il passante, se non altro per la loro dimensione, che supera anche i tre metri d'altezza. E molte sono le pareti ancora oggetto di lavori, proprio in queste settiVICENZA mane. Il bando piace anche a Vicenza. Il Comune capoluogo non poteva partecipare alla procedura indetta dalla Provincia in quanto il bando era riservato a quei Comuni nei quali l'ente provinciale è deputato a rilasciare le autorizzazioni paesaggistiche, che sono 32 e nei quali non rientra la città del Palladio. Ma 3 4 1 questo non significa che l'idea non piaccia, anzi: «Penso sia una bellissima iniziativa - dichiara l'assessore al Decoro urbano, Simona Siotto - e mi vengono in mente molti posti a Vicenza che potrebbero ospitare realizzazioni di questo tipo. Parliamo infatti di vere e proprie opere d'arte, che tra l'altro mi piacciono molto, per cui penso che pro2 4 porrò un progetto simile in futuro per la città. In generale tutto quello che concorre a rendere più bella la nostra città sarà alla nostra attenzione e in questo caso la streetart, quando è tale e non semplici scritte, può concorrere a rendere più belli interi angoli di città, anche nei quartieri». G.M.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il bando

● La Provincia, deputata a rilasciare autorizzazioni paesaggistiche in 32 Comuni, ha deciso di utilizzare 85mila euro delle multe anti abusivismo per riqualificare immobili e aree degradati. Ha invitato i municipi a partecipare al progetto attenendosi ai temi scelti: poesia, acqua, legalità, «temi collegati ad aspetti territoriali culturali e di attualità, che consentano di creare un'ampia partecipazione anche emotiva da parte dei cittadini». Al bando hanno partecipato 11 Comuni: Arcugnano, Bressanvido, Cogollo, Crespadoro, Grisignano, Monteviale, Monticello, Tonezza, Torri di Quartesolo, Zovencedo e Zugliano. I murales già realizzati sono sette

Foto: I murales in via Moro a Torri (artisti Caktus e Maria)


Foto: 1


Foto: in via


Foto: Roma a Zovencedo (artista Axe)


Foto: 2


Foto: , in via Moro a Zugliano (BugattiFedele)


Foto: 3


Foto: e a


Foto: Bressanvido