scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/05/2021

I PUNTI CHIAVE

La Stampa - LUCA MONTICELLI

Un maxi decreto da 65 articoli che incorpora le semplificazioni pensate per consentire una corsia preferenziale alle opere del Recovery plan e le regole per la governance del piano. È il primo provvedimento stabilito dal cronoprogramma del Pnrr: nasce per «rimuovere i colli di bottiglia» che frenano la crescita del Paese. Sul tavolo del Consiglio dei ministri di oggi le deroghe al Codice degli appalti e, in attesa del dl ad hoc per il reclutamento, le prime 350 assunzioni a tempo di ingegneri, informatici, economisti e giuristi con un concorso rapido e una graduatoriaa scorrimento valida per 5 anni. Nel menu degli interventi il rafforzamento dei poteri sostitutivi del governo nei confronti degli enti locali inerti sui progetti e una clausola per favorire contratti i di lavoroa donnee giovani. Tra gli articoli trova posto pure il Superbonus al 110% con una norma che dovrebbe facilitare i condomini: basterà la Cila (la comunicazione di inizio lavori asseverati) per accedere alle ristrutturazioni. Arrivano 866 mila euro per realizzare la piattaforma tecnologica nazionale del green pass Covid. La gestione è affidata a Sogei, la società del Mef che gestisce il sistema informativo dell'amministrazione fiscale, e sarà alimentata con i dati del sistema della tessera sanitaria. Appalti Sale a 139 mila euro il limite per i contratti senza gara Sparisce dalla bozza il riferimento al massimo ribasso e torna la soglia del 40% del subappalto, ossia il tetto della parte di lavori che il vincitore di un bando può cedere ad altri. Il governo intende permettere l'appalto integrato, in cui progettazione ed esecuzione delle opere possono essere affidate allo stesso aggiudicatario. C'è l'impegno a ridurre le stazioni appaltanti a un numero molto più basso, migliorando la qualità del processo di investimento. Le deroghe al Codice di Cantone introdotte la scorsa estate dal governo Conte vengono prorogate al 2023. Sale da 75 mila a 139 mila euro il limite per i contratti senza gara di servizi e forniture. L'affidamento dei lavori sarà sottoposto a procedura negoziata per gli importi compresi tra i 150 mila e il milione di euro. Oltre il milione verranno consultati almeno 10 operatori. - Autorizzazioni Soprintendenza speciale e iter rapidi contro i ritardi Tempi dimezzati per la posa della banda larga. La bozza spinge i processi amministrativi per le reti di telecomunicazioni e assicura iter più rapidi per estendere la connessione veloce in tutta Italia. Tagliati da sei mesi a 90 giorni i tempi per ottenere le autorizzazioni necessarie. Arriva la Soprintendenza speciale per le opere del Recovery plan: servirà a velocizzare i permessi, nel rispetto della tutela paesaggistica e archeologica. Si accelerano i tempi per la Via, la valutazione di impatto ambientale, con l'istituzione di una sorta di "supercommissione" tecnica Pnrr-Pniec (Piano energia e clima) con 40 esperti. Rafforzato il meccanismo del silenzio assenso e della perentorietà dei termini entro i quali le amministrazioni devono rispondere, ma non per lo sportello unico per l'edilizia e per le attività produttive. - il pubblico Commissari per gli enti locali che ostacolano le nuove opere L'accesso ai servizi digitali della pubblica amministrazione sarà più facile per chi non ha dimestichezza con le nuove tecnologie. Grazie a un nuovo sistema sarà più semplice delegare gli obblighi burocratici a un familiare o a un conoscente che possiede lo Spid. Il governo si prepara a una stretta su enti locali e amministrazioni: chi non sarà in superbonus Agevolazione per i lavori di cablaggio della fibra ottica Il Superbonus al 110% viene esteso agli immobili con classe catastale D/2, ossia alberghi e pensioni. La norma però entra ed esce dalle bozze e sarà esaminata in Consiglio dei ministri. L'allargamento resta comunque una delle questioni che il governo sta valutando con l'obiettivo di facilitare l'ammodernamento delle strutture turistiche e aiutare il settore, tra i più colpiti dal Covid. Nel decreto sono attese una serie di direttive per rendere le ristrutturazioni green maggiormente fruibili da parte dei condomini, in particolare evitando di bloccare i cantieri nel caso di difformità e richiesta in corso di condono di un solo immobile. È invece confermata l'estensione dell'agevolazione al 110% per i lavori di cablaggio della fibra ottica per l'accesso alla banda ultralarga, sia per i condomini che per le case private. - il pnnr Regia a tre livelli e tavolo comune per il decollo del super-piano La regia del piano nazionale di ripresa e resilienza è pensata su più livelli: una cabina politica guidata dal premier che di volta in volta coinvolgerà i ministri interessati per materia e, dove necessario, i governatori delle Regioni. Ci sarà anche un tavolo permanente con le parti sociali. Mario Draghi ha ideato una segreteria tecnica per il supporto alle attività della cabina di regia e del tavolo permanente fino al 2026, che dunque va oltre la durata della legislatura. La segreteria avrà inoltre il compito di avvisare il premier delle azioni utili al superamento delle criticità. Sono previste 350 assunzioni di tecnici con un profilo giuridico, informatico, statistico-matematico e ingegneristico. Saranno premiate le aziende coinvolte negli investimenti del Recovery che garantiranno la parità di genere e opportunità ai giovani under 36 nei contratti. - Ambiente Riconversione di siti industriali eolico e rilancio della Sardegna Eolico più facile con procedure meno onerose e un pacchetto di misure per supportare le rinnovabili. Sono saltate dal testo le regole stabilite dalla bozza della settimana scorsa sulle aree idonee, dal punto di vista paesaggistico, dove far sorgere gli impianti delle rinnovabili da realizzare nelle varie regioni. Confermate le sempli-