MENU
Chiudi
06/09/2018

I “Ferrovieri” non mollano

QN - Il Giorno

di SUSANNA ZAMBON - MORBEGNO - «MORBEGNO IN CANTINA» è diventato negli anni un evento dai grandi numeri. Linfa per le attività commerciali, ma è grande la preoccupazione di non riuscire a promuovere la rassegna, nonostante l'aggiudicazione della gara d'appalto sembra essere regolare. Le conclusioni dell'avvocato Francesco Venosta del Foro di Sondrio, a cui il Comune ha dato incarico di occuparsi della vicenda, non sono infatti bastate a far desistere la società «I Ferrovieri» di Mantova da presentare ricorso al Tar della Lombardia, e ora tutto si complica. LA SOCIETÀ mantovana, che non era stata ammessa alla gara per organizzare l'evento, ha sollevato delle presunte irregolarità nell'aggiudicazione dell'appalto, vinto dal Consorzio turistico di Morbegno, ente di proprietà del Comune. Irregolarità che consistono nel non aver presentato i precedenti penali del presidente del Consorzio, che nel febbraio 2014 aveva patteggiato una condanna al pagamento di 7mila euro di multa per furto. «Non sono stati indicati perché non si tratta di reati che il codice degli appalti ritiene in conflitto con l'interazione con la pubblica amministrazione», ha già spiegato il sindaco di Morbegno, Andrea Ruggeri, e anche l'avvocato Venosta ha concluso «che il Consorzio turistico di Morbegno ha fornito correttamente ed esaustivamente tutte le informazioni che la legge gli richiedeva, mentre nessun dovere giuridico aveva di fornire informazioni diverse e ulteriori». Nonostante questo, la società «I Ferrovieri» ha presentato ricorso al Tar della Lombardia, e ora il Comune si deve difendere. «È stata valutata, in ogni caso, la completa sostenibilità sia in punto di diritto che in punto di fatto delle ragioni del Comune - si legge nella delibera di Giunta con cui si affida all'avvocato Venosta e all'avvocato Andreina Degli Esposti del Foro di Milano l'incarico di difendere gli interessi del Comune davanti al Tribunale amministrativo -. Sussiste un interesse concreto ed attuale a resistere all'azione promossa da «I Ferrovieri», al fine di salvaguardare l'affidamento in concessione della manifestazione Morbegno in cantina edizioni 2018-2019, considerato che il 29/30 settembre avrà avvio il primo week-end della manifestazione». Mancano, infatti, solo tre settimane, e questo fa salire la preoccupazione, anche se sembra possibile che il Tar, in attesa di una sentenza che non arriverà prima di qualche mese, possa permettere al Consorzio turistico di organizzare l'importante evento e, solo in caso di una decisione a sfavore del Comune morbegnese, a «I Ferrovieri» di rivalersi economicamente sul municipio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore