scarica l'app
MENU
Chiudi
08/06/2019

I DIFENSORI DEI DIRITTI SONO DIVENTATI CASTA

FQ Millennium - Marco Procopio

La scheda
DAI CONTRIBUTI AGGIUNTIVI PER LA PENSIONE AI MULTI INCARICHI, ECCO L'ELENCO DEI PRIVILEGI
IL PRIMO SCANDALO, *coppia"o ntl 2014. quando l 110 aseva fatto i contf in tasca allTe\ segretario della Cisl Raffae'e Bonanni, rivelando che nel'V'It no a ino della sua dirigenza aveva juarlrgr art? più di 301 mila euro. I na cifra necjrd, superiore a quella pere s» a quasi 1S mila dirigenti sindacali ai ottenere a fine carriera pensioni m ilito elevate, perché calcolate sulle ultime bnstc paga. frutto proprio del ritecanismo dei «contributi aggiunti' >. ÌX'I paradosso si è accorto Boeri.e s è acarta anche la Corte dei contr eor m a sentenza del 2016. Il caso ha portato C iil.CisI e l il a chiedere un confi j i t o ejn il governo e. in tempi più recenti. earrivato l'annuncio del \ .cepr.mier l uigi Di Maio di voler cancellare le «pensioni d'oro» dei sindaejlisu. \nnuncio che si doveva concrctiz>ae coi. un emendamento, poi ritirerò. ;rl decretone su quota 100 e redaitx d rato nel marzo scorsa. POLTRONE BILATERALI Indirettanuntekgato n.le pensioni è il nodo degli stipendi. 1 tempi dei record di Bonanni e degli altri casi segnalati da Fatsio Scanrk>'a (l'esponente della C si eh. scateno una lorta intestina nel sue sindacar») sono finiti, ma resta la passibilità pei tanti diligenti d< ricoprire |«iì cariche all'inrerno di quella selva di enti, fondi e organismi bilateral che «rbitano intar no ai sindacati italiani. Previsti dai contratti nazionali stipulati dalle parti sociali, erogano per lo più servizi di assistenza previdenziale, sanitaria, formazione, sostegno al reddito. Ci sono gli Enti bilaterali, i t'ondi pensione, gli oltre 300 fondi sanitari, quelli per la formazione professionale. Tuttiorganismi che richiedono un presidente, un vicepresidente e i n Consiglio di amministrazione, solo per citare i vertici. Numeri complessivi non esistono, ma per farsi un'idea basti pensare che iCda di queste centinaia di enti devono essere composti per legge da almeno se. membri (anche se spesso sono il doppio): tre nominati dal datore di lavori», re da Cgil, Cisl e Uil. Sono poltrone ambite, perché garantiscono indennità e gettoni di presenza, spesso cumiilabili quando si hanno più incarichi. Nel caso del Fondo previdenziale Espero per i lavoratori della scuola, per esempio^ per la presidenza è previsto un compenso di 31 mila e 500 euro annui, 10 mila e 500 per il vicepresidente, mentrei 18 Consiglieri riescono a portare a essa 300 euro a seduta. Chi li paga? Formalmente le imprese, ma parte dei soldi vengono detratti dalle buste paga dei lavoratori con prelievi che possono arrivare anche all'I percento. FORMAZIONE CONTINUA Caso a parte sonoi Fondi interprofessionali, 21 in totale.che si occupano della formazione continua dei lavoratori e gestiscono un patrimonio annuo di circa 600 milioni di suro. Anche in questo caso a finanziarli sono gli stessi dipendenti, grazie a un prelievo dello 0,3 per cento sul monte stipendi vergato dalle aziende all'Inps |chc a sua volta lo gira ai Fondi). Ciò che stupisce, però, è il tipo di governance ci cui hanno goduto negli anni: fonti interne aTAnpal, cui spetta la vigilanza dei Fondi, confermano a Fq MrJlennium ci e la loro regolamentazione si è andata definendo solo di recente. E grazie a diversi pareri del Consiglio di Stato, sentenze della magistratura e delibere dell'Anac se sono state introdotte delle regole chiare. Questo pei corso ha portato, soltanto nell'ultin o anno, alla circolare 1/2018 dell'Anpal con cui è stata messo nero su bianco che i Fondi inte-professionali devono rispettare le normative sugli appalti,contenere i costi d' gestione, finanziare determinati progetti e con quali modalità. Tutti aspetti che solo fino a un anno fa non erano cosi scontati. GÌ IL PRIMO SCANDALO È SCOPPIATO NEL E PUBBLICATO LO STIPENDIO DI 3 0 0 MILA EURO ANNUI DI RAFFAELE EX SEGRETARIO DELLA CISL. OGGI LA SITUAZIONE È MA LA STRADA È LUNGA